Home Ambiente Friday for future, Avis investe su ambiente e futuro

Friday for future, Avis investe su ambiente e futuro

In occasione del Friday for Future che si celebra in Italia venerdì 27 settembre, anche l’Avis Provinciale di Modena vuole ricordare le scelte ecologiche che hanno indirizzato l’associazione ad investire in nuove energie e nuovi comportamenti a favore del clima e dell’ambiente. La sede provinciale di via Livio Borri a Modena ha installato recentemente un impianto a pannelli solari, 146 moduli che produrranno 57 kW/h di energia, a copertura totale delle necessità energetiche dell’edificio che comprende 4 piani fra magazzino, sala prelievi, uffici e sale riunioni. Si stima di abbattere 35,20 tonnellate di CO2 in un anno, e di produrre 47,31 kg in meno di anidride solforosa, 59,55 Kg in meno di ossido di azoto e 2,11 kg in meno di polveri.

Cambierà anche la dotazione dei punti di ristoro nelle 47 sedi di prelievo della provincia, dove il materiale di consumo non durevole, stoviglie, bicchieri e posate utilizzate per la colazione post prelievo e dal personale in sede, non saranno più di plastica ma di materiale compostabile.

Avis Provinciale poi già dal 2017 ha scelto di investire su mezzi di trasporto ecologici sostituendo gli automezzi in dotazione con mezzi alimentati a metano o a GPL. Allo stato attuale sono 5 le autovetture alimentate a metano ed 1 alimentata e GPL su un totale di 10 autovetture.

“Altre iniziative sono allo studio – dichiara il presidente provinciale Avis Cristiano Terenziani – per far sì che anche il dono del sangue e degli emoderivati si muovano in un ambito rispettoso per il mondo che accoglierà i nostri figli e siamo sicuri che i nostri donatori sosterranno le nostre scelte anzi, come spesso accade, saranno da sprone per nuovi progetti”.