Home Appuntamenti Sóghi, Saba e Savór, a Nonantola la tradizione dei vini e dell’aceto...

Sóghi, Saba e Savór, a Nonantola la tradizione dei vini e dell’aceto con la cultura

Riportare in primo piano i sapori tipici della terra unitamente alle tradizioni culturali nonantolane. Questo l’obiettivo di “Sóghi, Saba e Savór”, rassegna giunta alla 21esima edizione, organizzata dal Comune di Nonantola e dalla Partecipanza Agraria in collaborazione con il gruppo Amici e Cultori nonantolani dell’Aceto Balsamico Tradizionale e Ordine del Nocino Modenese di Spilamberto.

La manifestazione si terrà domenica 29 settembre dalle 9.00 alle 19.00 a Nonantola. Per tutta la giornata sarà presente il mercato agricolo con prodotti di stagione e della tradizione gastronomica locale. Inoltre i ristoranti presenteranno diversi menù a tema e le associazioni di volontariato gestiranno diversi punti di ristoro. Non mancherà un altro piatto forte della kermesse nonantolana, infatti saranno possibili assaggi e degustazioni gratuite aceto balsamico tradizionale prodotto a Nonantola, di “sóghi” e nocino.

Da oltre vent’anni Soghi saba e savor – spiega l’Assessore al centro Storico Andrea Zoboli  – è un appuntamento immancabile per i nonantolani e non solo, che coniuga la tradizione dei vini e dell’aceto con la cultura. Oltre ai classici appuntamenti con il Gran Premio Nazionale Vino della Cooperazione ‘Gino Friedmann’ organizzato dall’associazione Aemilia e con la premiazione degli aceti nonantolani, non mancheranno le opportunità per far visita al patrimonio storico del paese, con il Museo di Nonantola aperto e la visita guidata alla Torre dei Modenesi e nell’occasione si presenteranno alla cittadinanza le associazioni che animeranno il progetto ‘Torre Attiva’. Ci sarà spazio poi per l’arte con la pittura en plen air e la mostra fotografica organizzate da Nonantolarte e PhotoNonantolarte.

 

Anteprima il 27 e 28 settembre

Il week-end prenderà il via con l’anteprima di venerdì 27 settembre alle ore 21 nel Giardino della Partecipanza Agraria (in caso di maltempo nella Sala dei Giuristi) con la presentazione della ristampa del libro “Escursioni di viticoltura nel Bolognese, Reggiano e Modenese” di Angelo Formiggini a cura dell’Associazione Aemilia e a seguire, nell’androne del Palazzo della Partecipanza, sarà inaugurata la mostra fotografica “Il vino poesia della terra” a cura di PhotoNonantolarte, che terminerà con un piccolo rinfresco.

Sabato 28 settembre alle ore 16.00, sempre nel giardino del Palazzo della Partecipanza Agraria, si svolgerà il concerto del Coro Tomas Luis de Victoria e Coro di Redù a cui seguirà la premiazione delle cantine vincitrici del 7° gran premio nazionale vino della cooperazione “Gino Friedmann” da parte di Giorgio Melandri, giornalista ideatore del Premio. Terminate le premiazioni sarà possibile degustare i vini vincitori del premio con i Sommelier di AIS Modena che saranno a disposizione per far conoscere le cantine e le caratteristiche dei vini che hanno partecipato al premio.

 

Sóghi, Saba e Savór, il programma di domenica 29 settembre

Domenica 29 settembre la giornata inizierà alle 6.00 con l’alba in Partecipanza; il ritrovo sarà presso la Casa della Guardia in via Due Torrioni 41.
In Piazzetta Caduti Partigiani dalle ore 10.00 ritorna il percorso “Semi di Solidarietà” con vendita delle zucche a cura delle Associazioni di Volontariato aderenti al progetto “Nonantola terra del Dono” e, in piazza Liberazione, si svolgerà un’esposizione d’arte e pittura en plein air a cura del gruppo NonantolArte dell’associazione La Clessidra.

Alle ore 10.30 è prevista una visita guidata gratuita all’acetaia, al palazzo della Partecipanza e al Museo di Nonantola seguendo le tracce dell’origine della tradizione balsamica a Nonantola al termine della quale sarà offerto un piccolo rinfresco al Museo di Nonantola, che sarà aperto ad ingresso gratuito dalle 9.30 alle 18.30.

La Partecipanza Agraria, che aderisce all’iniziativa “Acetaie Aperte” promossa dal Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena, sarà aperta dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00.

Nel giardino Perla Verde delle ore 15.00 uno spazio dedicato ai bambini con i laboratori di pigiatura dell’uva.

Alle ore 15.30 visita guidata alla Torre dei Modenesi sulla storia e i restauri dell’edificio a cura del Museo di Nonantola. Sarà l’occasione per le associazioni che svolgeranno attività ed iniziative all’interno dell’edificio di illustrare il progetto “Torre Attiva”; davanti alla torre, a cura del Komitato radioattiva, è previsto un intrattenimento musicale.

Infine, alle ore 17.30, in via Marconi si terrà la premiazione dei vincitori della 23° Rassegna degli Aceti Balsamici Tradizionali di Modena prodotti a Nonantola e consegneranno il premio speciale al migliore aceto delle famiglie “Partecipanti”.