Home Appuntamenti Accademia Scienze Lettere e Arti di Modena ricorda due docenti Unimore

Accademia Scienze Lettere e Arti di Modena ricorda due docenti Unimore

La sezione di scienze morali, giuridiche e sociali dell’Accademia Nazionale di Scienze Lettere ed Arti di Modena dedica un appuntamento a due illustri docenti di Unimore che dispensarono il loro insegnamento alla Facoltà di Giurisprudenza negli anni sessanta e settanta. A “Gustavo Vignocchi e Roberto Gianolio, due amministrativisti della scuola modenese” sarà dedicato un incontro atteso per venerdì 25 ottobre 2019 alle ore 15.30 presso la Sala dei Presidenti dell’Accademia Nazionale di Scienze Lettere ed Arti di Modena, corso Vittorio Emanuele 59.

L’appuntamento sarà introdotto dal professore Emerito Unimore Aljs Vignudelli, docente di Diritto Costituzionale, e si avvarrà dei contributi e testimonianze portati dal prof. Franco Gaetano Scoca dell’Università “La Sapienza” di Roma, dal prof. Fabio Merusi dell’Università Marconi di Roma, dal prof. Giuseppe Pericu e dal prof. Paolo Colombo di Unimore.

Il prof. Gustavo Vignocchi concluse la sua carriera accademica a Bologna, ma rimase sempre profondamente legato all’Ateneo di Modena che lo seppe accogliere, proveniente da Ferrara, dove iniziò la carriera in qualità di docente di diritto amministrativo, innalzandolo a Preside della Facoltà di Giurisprudenza e, quindi, dal 1969 al 1970 di Rettore. Ma, anche da Bologna continuò ad intrattenere intensi rapporti con Modena mantenendo l’insegnamento presso l’Accademica militare della città, prodigandosi a favore delle iniziative dell’Accademica nazionale di Scienze Lettere ed Arti di Modena e, soprattutto, come Presidente del Banco di S. Geminiano e S. Prospero e come consigliere comunale e provinciale. E’ stato autore di oltre 200 pubblicazioni, che toccano i più vari settori sia del diritto amministrativo che del diritto pubblico. Tra esse vi figurano importanti monografie in materia di autorizzazioni amministrative, di atti di accertamento, di successione tra enti pubblici, di regolamenti, di ordinamenti bancario-creditizi, di comuni e di province.

Il prof. Roberto Gianolio fu docente di Diritto Costituzionale prima, poi di Diritto Amministrativo nella Facoltà du Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Fu a lungo Direttore dell’Istituto di Applicazione Forense, la cui attività contribuì ad incrementare in maniera significativa sia sotto il profilo strettamente didattico, mediante cicli di lezioni e conferenze sempre di alto contenuto, sia per quanto riguarda il vasto catalogo di pubblicazioni, in prevalenza monografiche. Fu anche ripetutamente Consigliere di amministrazione, a dimostrazione di una sua intensa partecipazione ai diversi aspetti della vita dell’Ateneo. Autore di varie monografie, tra cui merita ricordare quelle sulle Occupazioni d’urgenza e sulla Sanità nella Costituzione, nell’ultimo periodo della sua attività accademica ha curato anche varie pubblicazioni collettanee, tra le quali rivestono particolare significato il volume del 1979 sulla riforma delle Camere di commercio, quello del 1980 sulla riforma degli enti assistenziali e il commentario del 1985 alla prima legge sul condono edilizio.