Home Appuntamenti Con ‘FilosoFare’ 38 laboratori filosofici nelle biblioteche di Modena e della provincia

Con ‘FilosoFare’ 38 laboratori filosofici nelle biblioteche di Modena e della provincia

Sabato 26 ottobre la Fondazione Collegio San Carlo di Modena, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e in collaborazione con il Polo Bibliotecario Modenese, organizza una nuova edizione di FilosoFare. Filosofia con i bambini. L’iniziativa prevede la realizzazione di 38 laboratori filosofici dedicati ai più piccoli in 19 biblioteche di Modena e della provincia: Bomporto, Campogalliano, Castelfranco Emilia, Cavezzo, Finale Emilia, Fiorano Modenese, Maranello, Medolla, Mirandola, Modena (“Delfini”), Montale, Nonantola, Novi di Modena, San Cesario sul Panaro, San Felice sul Panaro, San Possidonio, San Prospero, Sassuolo, Vignola.

I bambini, divisi in due fasce d’età, dai 4 ai 6 anni e dai 7 ai 10 anni, avranno la possibilità di partecipare a laboratori di filosofia curati da educatori professionisti, specialisti di filosofia con i bambini: Prisca Amoroso, Giorgio Borghi, Chiara Colombo, Costanza Faravelli, Fiorenzo Ferrari, Francesco Mapelli, Paola Marchi, Luca Mori, Emma Nanetti, Ilaria Rodella. Nel corso delle attività i più piccoli potranno confrontarsi tra loro e con gli adulti su una varietà di temi filosoficamente rilevanti: dalla costruzione di una città ideale al rapporto con gli oggetti che popolano la nostra vita quotidiana; dalla comprensione di se stessi alla capacità di distinguere il vero dal falso. Durante i laboratori, questi e altri argomenti saranno declinati in modo creativo e divertente per coinvolgere tutti i partecipanti.

I laboratori di FilosoFare vogliono essere un invito a condividere idee all’interno di una “cornice” relazionale: i bambini devono fare ipotesi, provare risposte, motivare le loro scelte e valutarne gli effetti, spiega Carlo Altini, Direttore scientifico della Fondazione Collegio San Carlo. La filosofia con i bambini si propone infatti di far leva sull’autonomia di pensiero dei più piccoli, sulla loro capacità di scelta, sul loro diritto a intervenire nei discorsi dei “grandi”, a esprimere il loro punto di vista, nel pieno rispetto degli altri, delle loro esigenze e, perché no, delle loro incertezze e delle loro difficoltà.

Per partecipare ai laboratori è necessaria la prenotazione, da effettuare presso le biblioteche aderenti al progetto attraverso i numeri telefonici indicati nel programma. L’ingresso è gratuito e fino ad esaurimento posti.