Home Modena Sport di base: a Modena finanziata la riqualificazione di 4 impianti

Sport di base: a Modena finanziata la riqualificazione di 4 impianti

La pista da skate con l’installazione di un impianto fotovoltaico, la realizzazione di un’area fitness e di giochi inclusivi per i bambini, l’adeguamento degli impianti di illuminazione e il rinnovo di infissi e coperture. Sono quattro i progetti di riqualificazione e miglioramento degli impianti sportivi comunali affidati in diritto di superficie o in concessione patrimoniale alle associazioni sportive di base e alle polisportive modenesi che hanno ottenuto il finanziamento per il 2019 sulla base del fondo istituito dal Comune nel 2017. Con il bando che si è chiuso lo scorso giugno (nei tre precedenti è stato stanziato complessivamente oltre un milione e 500 mila euro), l’Amministrazione, su proposta dell’assessora allo Sport Grazia Baracchi, ha assegnato oltre 188 mila euro di contributo per un investimento complessivo che arriva a quasi 400 mila euro.

Si tratta, come ha evidenziato l’assessora Baracchi nella lettera inviata alle associazioni sportive che hanno risposto al bando, “di una prima tranche di contributi poiché, in continuità con le precedenti edizioni e compatibilmente con le risorse disponibili, andremo a scorrimento della graduatoria per arrivare a finanziare tutti i venti progetti ammessi”.

I quattro progetti finanziati saranno realizzati da altrettante società sportive. Il Circolo Serenella prevede un intervento sulla pista da skate, la sostituzione degli infissi, l’installazione di un impianto fotovoltaico e la bonifica dell’eternit (per un investimento di 150 mila 600 euro). La Polivalente 87 e Gino Pini adeguerà le aree esterne e l’impianto illuminotecnico, realizzando anche un’area fitness e giochi inclusivi per i bambini (l’investimento è pari a 93 mila 600 euro). Anche la polisportiva Villa d’Oro riqualificherà gli impianti illuminotecnici (con un intervento del valore di 71 mila euro), mentre la polisportiva Modena est effettuerà la sostituzione delle coperture e l’impermeabilizzazione del corpo centrale, oltre alla riqualificazione dell’impianto di illuminazione esterno (per un valore di 55 mila 470 euro).

Il finanziamento del Comune, fino a un massimo di 50 mila euro per ciascun progetto, copre da un minimo del 40 a un massimo dell’80 per cento della spesa ammessa, in base al punteggio raggiunto. Il contributo riguarda interventi di pronta cantierabilità o iniziati dall’1 gennaio 2019 e che si concludano entro il 31 dicembre 2020.