Home Salute Castelnuovo Rangone, nuova sede per il Centro prelievi

Castelnuovo Rangone, nuova sede per il Centro prelievi

Il Centro prelievi di Castelnuovo si sposta da piazza Turati a via Rio Gamberi. Il “trasloco” sarà effettivo da lunedì 2 dicembre e porterà il servizio nell’edificio dove ha sede la sezione Avis di Castelnuovo Rangone e Montale. La decisione è stata presa dall’Amministrazione comunale di Castelnuovo, di concerto con l’Ausl di Modena, per garantire ai cittadini una migliore accessibilità e fruibilità al servizio, oltre a spazi più adeguati, su tutti la sala d’aspetto più ampia rispetto alla precedente. L’attuale sede, infatti, risulta non adeguata alla normativa vigente in termini di spazi e arredi, inoltre i posti auto disponibili in centro sono pochi e la pedonalizzazione completa di piazza Turati rende più complicato alle persone non autosufficienti essere accompagnate vicino al servizio.

La nuova collocazione vuole venire incontro alle esigenze dei cittadini, specialmente gli anziani e i malati, che avranno l’opportunità di raggiungere il Centro prelievi (e tutti i servizi Asl) in auto, senza il problema di trovare parcheggio. La nuova sede, già concepita per l’attività medica, ha infatti un accesso diretto a pochi metri dall’entrata, è dotata di un ampio parcheggio, si trova al piano terra e ha un accesso diretto alla rete ciclabile del paese.

“Siamo convinti – spiega il sindaco di Castelnuovo Rangone Massimo Paradisi – che spostare la sede del Centro prelievi in via Rio Gamberi sia la soluzione migliore per tanti motivi, dall’accessibilità all’adeguatezza dei locali, e che il trasferimento faciliterà le persone di Castelnuovo, specialmente quelle con difficoltà motorie e gli anziani. Monitoreremo con attenzione le prime settimane post trasloco e ne valuteremo gli effetti, intervenendo laddove necessario. Il trasferimento è stato possibile grazie alla collaborazione dei volontari Avis del territorio, associazione con la quale è in atto una felice sinergia, ulteriormente rafforzata da questo nuovo polo”.