Home Ambiente Riduzione costo rifiuti a Spilamberto per il periodo di lockdown

Riduzione costo rifiuti a Spilamberto per il periodo di lockdown

Novità per la tariffa rifiuti relativa alle utenze non domestiche: azzeramento della quota fissa normalizzata e della parte variabile della tariffa relativamente ai mesi di lockdown, in cui le attività sono state costrette a restare chiuse dai provvedimenti governativi a contrasto del Covid – 19. Alcuni esempi: un bar di 160 mq avrà una riduzione di 310 euro; una attività di ristorazione di 130 mq di 280 euro circa oppure una attività commerciale di scarpe o abbigliamento di 120 mq avrà una riduzione di circa 75 euro.

Il Governo ha già provveduto, attraverso il Ministero dell’Interno, all’erogazione agli enti locali delle risorse necessarie per compensare le minori entratre a  bilancio che per Spilamberto si attestano intorno ai 90.000 euro.

Si tratterà di un aiuto alle categorie che hanno più risentito della crisi dovuta alla pandemia.

Il provvedimento è già stato approvato dalla Giunta e sarà presentato nel prossimo Consiglio Comunale del 23 settembre.

La prima rata avrà competenza gennaio e febbraio (più i conguagli 2019); esce in questi giorni con scadenza primi di ottobre. La seconda rata sarà emessa a fine ottobre e conterrà la competenza lockdown con le agevolazioni previste.