Home Cronaca Trovato con quasi 15 grammi di shaboo, arrestato a Modena dal personale...

Trovato con quasi 15 grammi di shaboo, arrestato a Modena dal personale A.T.P.I. della Guardia di Finanza

Nella serata di ieri è stato arrestato dai militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Modena un soggetto trovato in possesso di circa 15 grammi di shaboo, definita “droga da zombie”, oltre ad altro quantitativo di hashish. I finanzieri hanno fermato il veicolo a bordo del quale viaggiava l’uomo, originario della Mauritius e con cittadinanza italiana, poiché insospettiti da una brusca manovra effettuata alla vista dei militari. All’esito del controllo il soggetto è risultato in possesso di quasi 15 grammi di shaboo, droga della famiglia delle metanfetamine con effetti psicotropi molto più forti e duraturi della cocaina, di circa 3 grammi di hashish, un bilancino di precisione, materiale da confezionamento, nonché di due lame da taglio di lunghezza rispettivamente pari a 10,5 e 11,5 cm.

La successiva perquisizione personale, effettuata presso i locali della caserma di viale Piersanti Mattarella, ha permesso di rinvenire, inoltre, € 125,00 in banconote di piccolo taglio ritenuti proventi dell’attività di spaccio. La sostanza stupefacente il materiale da confezionamento e le due lame, in relazione alle quali il soggetto è stato segnalato anche per la violazione della specifica normativa in materia di utilizzo e porto delle armi ex art. 4 della Legge n. 110/75, sono state sottoposte a sequestro.

Delle attività di servizio è stato informato il Magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena – dott.ssa Graziano Francesca che ha assunto la direzione delle indagini. In ragione delle circostanze accertate, considerata la gravità dei fatti (la droga sequestrata avrebbe fruttato sul mercato dello spaccio quasi 3.000 euro) e tenuto conto della personalità del fermato gravato anche da precedenti penali, lo stesso, è stato tratto in arresto e messo a disposizione dell’Autorità competente in attesa della celebrazione del giudizio per direttissima.

L’operazione portata a segno dal personale specializzato A.T.P.I. (Anti – Terrorismo Pronto Impiego) della Compagnia di Modena si colloca nel contesto dell’intensificazione dei controlli del territorio modenese coordinati con le altre forze di polizia in linea con le direttive della locale Prefettura.

(immagine di repertorio)