Home Vignola Bambinopoli 2019, migliaia di persone a Vignola nella due giorni dedicata ai...

Bambinopoli 2019, migliaia di persone a Vignola nella due giorni dedicata ai bambini

E’ un bilancio molto positivo quello che emerge all’indomani di Bambinopoli. Migliaia le presenze nella due giorni dedicata ai bambini, con una presenza significativa anche di famiglie provenienti da fuori provincia, grazie al treno gratuito messo a disposizione per entrambe le giornate da Tper.

“Sono molto soddisfatto per come si è svolta la manifestazione – spiega Andrea Lanzoni, titolare di Vivaevents, la società organizzatrice di Bambinopoli – e, quest’anno, è stato decisamente compiuto un passo in avanti, dal momento che è migliorato l’approccio col territorio e con le diverse realtà coinvolte. Ora, ci rimetteremo presto al lavoro per l’edizione del prossimo anno, sempre con l’obiettivo di mantenere alta la qualità dell’offerta e di incrementare ancora di più la partecipazione”.

Il presidente della Pro Loco, Roberto Carcangiu, ha aggiunto: “Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato per la piena riuscita di questa manifestazione, dai negozianti, alle associazioni, a Vivaevents, ai dipendenti comunali e a tutti coloro che hanno collaborato. Il grande lavoro di squadra è stato premiato”.Il sindaco di Vignola, Simone Pelloni, e l’assessore all’istruzione, Massimo Venturi, hanno commentato: “Bambinopoli quest’anno ha compiuto un vero e proprio salto di qualità, aumentando sensibilmente il coinvolgimento di diverse realtà del territorio. I margini di crescita naturalmente ci sono ancora e continueremo a lavorare in questo senso già dal prossimo anno. L’edizione 2019 ha comunque segnato una svolta e ringraziamo quindi tutti coloro che hanno partecipato e che vi hanno preso parte.

Diverse sono le iniziatigve e le attrazioni che hanno tenuto banco durante la due giorni dedicata ai bambini. Tra queste, oltre una trentina sono state le attività sportive e ludiche che si potevano provare presso l’ex mercato. In viale Mazzini, spazio dedicato alle attrazioni organizzate dai sostenitori di Bambinopoli. Piazza dei Contrari, inoltre, si è rivelata lo scenario ideare per fare esibire i bambini nel partecipatissimo e ormai tradizionale talent dedicato a loro. Grande interesse, infine, hanno riscosso la mostra di Lego in sala consigliare e l’esposizione di rapaci nel giardino del municipio.

Tra le novità assolute della manifestazione, sono da annoverare anche le premiazioni per lo Sportivo dell’Anno, che si sono svolte domenica pomeriggio.

“Sportivo dell’anno” è il nuovo riconoscimento istituto dal Comune di Vignola per valorizzare e promuovere le eccellenze sportive locali (non solo, peraltro, chi ha ottenuto risultati di prestigio, ma anche chi lavora o ha lavorato “dietro le quinte” di una attività sportiva).

Come “Sportivo dell’Anno” 2018/2019, eletto da una commissione formata da rappresentanti del Comune e delle società sportive locali, è stato premiato Ludovico Fossali (terzo da destra nella foto), con la seguente motivazione: “Per i risultati ottenuti a livello internazionale, da ultimo campione del mondo di arrampicata sportiva Speed ottenuto a Hachioji, in Giappone”.

Il premio “Una vita per lo sport” 2018/2019 è andato invece dato alla memoria di Danilo Fibbia a dieci anni dalla sua scomparsa. “Pioniere della pallavolo italiana nell’immediato dopoguerra – si legge nella motivazione – e fondatore della storica società vignolese G.S. Pallavolo Vignola”.

Due, infine, le menzioni speciali che sono state attribuite per questa prima edizione. Una è andata a Franco Manzini, “Fondatore del G.S. Fulgor, Polivalente Olimpia Vignola e G.S. Pedale Vignolese. Persona che da anni collabora con l’Amministrazione Comunale e le associazioni nell’organizzazione di molteplici eventi sportivi, ricreativi e culturali”.
L’altra menzione speciale è stata assegnata al prof. Pierluigi Albertini, con la seguente motivazione: “Professore di educazione fisica, cultore delle tradizioni storiche vignolesi, personaggio conosciuto e stimato a livello locale e nazionale per le diverse collaborazioni poste in essere per la realizzazione di iniziative sportive, ricreative e culturali”.