Home Appuntamenti Il Made in Italy fa Moda al “Cattaneo-Deledda”

Il Made in Italy fa Moda al “Cattaneo-Deledda”

Il Made in Italy fa Moda all’Istituto Professionale Statale “Cattaneo Deledda” di Modena. Venerdì 27 settembre, dalle ore 18.00 alle 22.00, l’appuntamento aperto a tutti è nella sede della scuola, in Strada degli Schiocchi 110, per la prima edizione della “Notte della Moda”, evento nazionale promosso dalla Rete Tam (Tessile Abbigliamento Moda), progetto formativo promosso da SMI – Sistema Moda Italia e dal MIUR, nato con l’obiettivo di creare un più stretto rapporto di collaborazione tra le scuole tecniche/professionali e le imprese del settore Moda, andando incontro alle nuove esigenze formative dell’Industria 4.0.

Protagonisti dell’evento sono le esperienze e i progetti realizzati nell’ambito delle attività di Alternanza Scuola Lavoro e i prodotti realizzati nello scorso anno scolastico, assieme ai workshop sviluppati nel corso degli Erasmus+KA1. Dopo il saluto del dirigente Alberto De Mizio, il programma proseguirà con la presentazione dei progetti PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento) in collaborazione con la Fondazione Fashion Research Italy di Bologna, l’École des Vetements di MAISON M srl di Modena e TWINSET srl di Carpi con Lectra System. Largo quindi ai workshop nella seconda parte della serata, con i laboratori realizzati dagli alunni e dai docenti coinvolti nel progetto Erasmus+KA1 “A Challenge in European Professional Development”, per la formazione continua all’estero.

Le creazioni del “Cattaneo-Deledda” sono al centro anche di Smart Fashion, sfilata di moda che sabato 28 settembre, alle ore 18.30, si tiene ad AGO Modena Fabbriche Culturali, nell’ambito di Modena Smart Life. Negli spazi di Largo Porta Sant’Agostino sarà protagonista la capsule collection creata nei laboratori dell’istituto scolastico modenese, capi originali e interattivi che uniscono allo stile contemporaneo le tecnologie digitali. Gli abiti proposti, infatti, integrano sensori di vario genere, led luminosi e microprocessori Arduino, con mini controller programmati per gestire ogni singolo led.