Home Appuntamenti Sagra dell’uva di Castelvetro: rimandati al 6 ottobre i Carri di Bacco,...

Sagra dell’uva di Castelvetro: rimandati al 6 ottobre i Carri di Bacco, il Grappolo d’oro e le premiazioni

Nonostante il maltempo abbia penalizzato l’ultima domenica, la 52a “Sagra dell’Uva e del Lambrusco Grasparossa di Castelvetro” ha fatto registrare un forte incremento di pubblico (foto Venturelli), con numeri in ascesa soprattutto per quanto riguarda le degustazioni presso gli stand delle cantine, prese letteralmente d’assalto fino a tarda ora.

«Anche quest’anno è stata una grande soddisfazione realizzare la Sagra, la nostra manifestazione più importante – dice Giorgia Mezzacqui, vicesindaco e assessore al turismo del Comune – e lo è ancor di più scoprendo questi numeri in crescita. E’ il segno che il pubblico apprezza le iniziative che si fanno e l’offerta che il nostro territorio è in grado di proporre, il cui merito è di tanti: uffici comunali, Consorzio Castelvetro di Modena, volontariato, commercianti e aziende vitivinicole».

Mezzacqui comunica anche che la giornata del 22 settembre, funestata dalla pioggia, sarà recuperata domenica 6 ottobre: una sorta di “replica” della giornata conclusiva della Sagra, con la sfilata dei “carri di Bacco”, la proclamazione del “Grappolo d’oro 2019” e la consegna degli attestati alle cantine castelvetresi premiate al Concorso enologico internazionale Città del Vino svoltosi a Frascati nel maggio scorso (che il prossimo anno sarà ospitato proprio a Castelvetro). Le associazioni del paese e le cantine hanno già dato la loro adesione e si stanno ri-programmando le iniziative per una domenica che vedrà anche, dal mattino, la “Caccia ai tesori arancioni” del Touring club: 6 tappe alla scoperta di luoghi, tradizioni e sapori del territorio.