Home Modena Avis provinciale Modena, bilancio positivo per le donazioni estive

Avis provinciale Modena, bilancio positivo per le donazioni estive

Il caldo torrido e la pausa vacanziera non hanno scoraggiato i donatori modenesi che hanno puntualmente risposto agli appelli estivi assicurando la disponibilità di scorte di sangue anche in questo periodo particolarmente delicato. Sono positivi infatti i dati della raccolta nei mesi di giugno luglio e agosto, con un totale di 12. 552 donazioni,  238 in più (+1,9%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’aumento complessivo è stato caratterizzato da un lieve calo delle donazioni di sangue intero con 7.926 sacche raccolte (- 34 pari allo 0, 43%) mentre si conferma il trend di crescita per le donazioni di plasma e piastrine: 4.153 unità per le plasmaferesi, 229 in più dello scorso anno (+ 5, 84), e 470  piastrinoaferesi, 45 in più pari al 10,6%.

Nessuna emergenza estiva dunque per le nostre strutture sanitarie che hanno potuto rispondere con puntualità ai bisogni quotidiani di sangue; è poi stato possibile mettere a disposizione del Centro regionale sangue della Regione Emilia Romagna 900 sacche di sangue da inviare nelle zone carenti del nostro Paese. Il risultato è determinato da tanti fattori e soprattutto da tante persone, per cui vanno ringraziati in primo luogo i donatori per il loro senso di responsabilità che non va mai in ferie, i dirigenti ed i volontari delle sedi che hanno garantito le attività di raccolta anche durante le vacanze, il personale medico e non medico sottoposto più di una volta a turni straordinari, il personale amministrativo che ha permesso il perfetto funzionamento della “macchina” Avis. Archiviati i mesi estivi si riparte verso l’autunno con lo stesso spirito, ma anche con le stesse necessità di sangue. L’invito ai donatori è quindi di non abbassare la guardia e garantire, come recita uno degli slogan di Avis, quel loro gesto così “ordinario” ma dagli effetti “straordinari”.