Home Appuntamenti “Transmission Bands”: note, danza e visual al Centro Musica 71MusicHub

“Transmission Bands”: note, danza e visual al Centro Musica 71MusicHub

Fennesz live 2018 (by Ottavio Berbakow)

Seconda edizione per “Transmission Bands”, rassegna nata con lo spazio La Torre del Centro Musica_71MusicHub, luogo performativo frutto della rigenerazione di una sezione del complesso ex-Amiu di via Morandi 71. Da venerdì 11 a domenica 13 ottobre ospita tre serate focalizzate sulla contaminazione tra arti, performance, musica e immagine, che comprenderanno produzioni originali, ospiti internazionali e il primo appuntamento di “Staccato”, rassegna di avvicinamento a Node 2020. L’ingresso a tutte le serate è gratuito ma ad invito con prenotazione sul sito internet del Centro musica (www.musicplus.it).

Venerdì 11 ottobre il primo appuntamento è con “Frames”, spettacolo di cinema / danza / musica ispirato a Normal McLaren a cura di Corrado Nuccini con coreografie di Elisa Balugani. Creato per Transmission Bands nell’ambito del progetto “Soundtracks”, “Frames” incrocia linguaggi, generi e modalità espressive, immergendo lo spettatore in un flusso ininterrotto di immagini, danza, suoni, luci e colori: l’esperienza del cineconcerto si fonde con la danza in uno spettacolo multidisciplinare con tre ottimi danzatori (Sabino Barberi, Emi Longagnani, Simone Schedan) e due musicisti del calibro di Alessandro “Asso” Stefana – già chitarrista di Guano Padano, Vinicio Capossela, PJ Harvey e Mike Patton – e Rodrigo D’Erasmo, violinista dal sound raffinato e contemporaneo ma al contempo rock e potente, membro stabile degli Afterhours oltre che collaboratore di Manuel Agnelli, Steve Wynn e John Parish. Lo spettacolo si svolge in due repliche, una alle 21 e l’altra alle 22.30.

Sabato 12 ottobre alle 21 La Torre s’immerge in “Agora”, spettacolo audiovisual live di Fennesz e Lillevan. Chitarrista, compositore e musicista, figura chiave e una delle voci più originali della musica elettronica contemporanea, Christian Fennesz (immagine) torna a cinque anni di distanza dagli acclamati “Mahler Remixed” (Touch, 2014) e “Bécs” (Editions Mego, 2014) con il nuovo album “Agora”, in cui il compositore crea con chitarra e computer suoni elettronici vorticosi e scintillanti, composizioni dalla musicalità complessa e permeate da un innato naturalismo, come si trattasse di registrazioni del microscopico mondo degli insetti che popolano una foresta tropicale, o della vastità incontrollabile degli eventi atmosferici. Dal vivo, “Agora” si sposa con i visual immersivi di Lillevan, video artist, live performer e co-fondatore del collettivo Rechenzentrum (Berlin, 1997–2008). Le sue performance, pubblicazioni, collaborazioni e lavori solisti – acclamati sia dal pubblico che dalla critica – hanno portato i visual per la musica, l’animazione e la manipolazione di immagini ad un nuovo livello.

Domenica 13 ottobre alle 21 chiude Transmission Bands la prima serata di “Staccato”, format di quattro eventi e un workshop pensato come ideale percorso di avvicinamento a Node Festival 2020. Nella serata, due performance dedicate alle potenzialità espressive del sax in ambito contemporaneo: da una parte Ben Vince, musicista e compositore britannico attivo da anni nell’underground londinese e noto per i suoi live in cui improvvisazione e contaminazioni elettroniche si fondono in una palette sonora impreziosita da un efficace equilibrio fra suono e silenzio; dall’altra Laura Agnusdei, bolognese, membro stabile dei Julie’s Haircut, che con il suo progetto solista esplora le possibilità della composizione elettroacustica, creando trame sonore all’interno dei quali il sax rimane la principale voce narrante.

“Transmission Bands” è un progetto curato dal Centro Musica del Comune di Modena con contributo di Regione Emilia-Romagna. In collaborazione con: Associazione Lemniscata, Associazione Ore d’Aria, Museo Nazionale del Cinema di Torino, Centro Musica – Progetto Soundtracks.

“Staccato”, produzione Lemniscata, si realizza grazie al contributo della Regione, assessorato alla Cultura del Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

 

ISCRIZIONI GIÀ APERTE PER “INSIDE TECH 2019”

Tra creatività e formazione, perché anche la musica e lo spettacolo possono diventare lavoro. È la filosofia del Centro musica del Comune di Modena, in totale sintonia con la legge regionale dell’Emilia-Romagna sul tema. E alla teoria corrisponde la pratica. Sono infatti aperte le iscrizioni per la seconda edizione di “Inside Tech”, corso di formazione gratuito per tecnico audio, luci e video promosso dal Centro Musica, a cura di Associazione culturale Stoff, in collaborazione con Associazione culturale Intendiamoci e Lukin Promotion.

“Inside Tech” si rivolge a chi è interessato ad approfondire gli argomenti legati alla ripresa audio dal vivo, alla registrazione e alla pre-produzione, così come alla gestione dell’impianto luci e delle sorgenti video per concerti, performance, fiere, convention. Sono i 10 posti disponibili, perciò sarà stilata una graduatoria in base anche a un colloquio motivazionale che si svolgerà il 5 novembre.

La scheda di iscrizione, completa di tutte le informazioni, e il programma completo del corso sono scaricabili dal sito web del Centro musica (www.musicplus.it).

Il corso (docenti Federico Ascari, Luca Bonfiglioli, Matteo Mattioli e Filippo Stanzani) fornirà le competenze necessarie per sviluppare un percorso di avvio alla professione, e si articolerà in 15 incontri a cadenza settimanale, da martedì 12 novembre 2019 alla fine di marzo 2020. Gli incontri si svolgeranno al Centro Musica in via Morandi 71 a Modena. Oltre alle lezioni settimanali, di martedì dalle 18 alle 21, si svolgeranno due seminari/incontri pomeridiani nel fine settimana. Le date verranno comunicate agli allievi ad inizio corso

La partecipazione al corso è gratuita, e al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Sono 10 i posti a disposizione, e sarà attivata una graduatoria dei partecipanti al bando, stilata da una commissione di esperti e operatori che individuerà gli allievi sulla base di un colloquio motivazionale martedì 5 novembre.

Per iscriversi è necessario essere residenti in Provincia di Modena e avere un’età compresa tra i 16 e i 35 anni: l’iscrizione dovrà pervenire entro il 28 ottobre 2019 inviando email a centro.musica@comune.modena.it oppure recandosi al Centro Musica_71Music Hub, via Morandi 71 a Modena, tel. 059 2034810.