Home Appuntamenti Primo giorno di festa sabato per il sito Unesco di Modena

Primo giorno di festa sabato per il sito Unesco di Modena

Prende il via sabato 5 ottobre “Patrimonio Mondiale in festa”, festa annuale dedicata a Piazza Grande con Duomo e Ghirlandina, dal 1997 Patrimonio dell’umanità Unesco, con tante iniziative gratuite per condividere con i cittadini la conoscenza del bene prezioso di cui tutta la comunità è erede e custode. Domenica 6 al centro ci saranno i 700 anni della Ghirlandina (completata nel 1319)

Sabato la festa sarà aperta poco prima delle 10 da un’esibizione con suono manuale delle campane, a cura dell’Unione campanari modenesi “Alberto Corni”: in onore della torre campanaria più importante della città il suono delle campane scandirà i vari momenti delle due giornate, introducendo l’apertura ufficiale alla presenza delle autorità alle 10.30 nella sede dell’Urp. I campanari terranno poi dimostrazioni per il pubblico del metodo bolognese-modenese, sabato alle 11.30, 15.30 e 23 e domenica in chiusura, alle 19. Tra le suonate, due spettacoli itineranti, con ritrovo alla Preda Ringadora alle 16 e alle 21, a cura di Crono Organizzazione Eventi, dal titolo “Al suon della maggior campana”, su prenotazione, e laboratori organizzati da scuole modenesi, che si terranno dalle 16 alle 19. L’Istituto Venturi propone nel cortile dei Musei del Duomo “Diventa tu stesso Patrimonio dell’Umanità”, immersione virtuale nei luoghi inaccessibili del Sito; il Fermi porta in piazza, sotto al portico di Palazzo Comunale, dimostrazioni di pulitura del materiale lapideo, guidate da Roberto Monaco restauratore della Soprintendenza; il Liceo Muratori San Carlo inviterà i cittadini a sfidarsi al “Mutinagame”, gioco da tavolo sulla città inventato e realizzato dagli studenti. Alle 17 e alle 18 Federica Collorafi aprirà le porte dell’Archivio Diocesano per mostrare, su prenotazione, alcuni capolavori e le fonti legate al completamento della Torre. Dalle 18 alle 21, in tre turni, su prenotazione, sarà possibile immergersi in un’esperienza sensoriale nel Lapidario dei Musei del Duomo, guidati da Nadia Luppi e Cristina Mori nel percorso pensato per tutti, vedenti e non vedenti, “Metope empatiche e sguardi curiosi”, con accompagnamento musicale. Sono previste aperture straordinarie serali a ingresso gratuito per la Ghirlandina dalle 19 alle 23, con accompagnamento musicale del Vecchi Tonelli; per le Sagrestie del Duomo alle 19 e alle 21, su prenotazione; per i Musei del Duomo (orario di apertura per l’occasione 9 – 23), dove è in corso la mostra “Corpi celesti”, con i canti polifonici di Tavolata armonica alle 21, 21.45 e 22.30; per le Sale storiche di Palazzo Comunale, dalle 19 alle 23; per il percorso tattile “A portata di mano”, al piano terra di Palazzo Comunale, sabato dalle 16 alle 23 e domenica fino alle 19.

Gli appuntamenti per adulti, bambini e famiglie, sono stati progettati dal Coordinamento Sito Unesco Modena dei Musei civici, in collaborazione con i Musei del Duomo e il Servizio Promozione della città e turismo. Il programma completo di “Patrimonio Mondiale in festa” è consultabile online sul sito internet del Coordinamento (www.unesco.modena.it). Prenotazioni allo Iat Informazioni e accoglienza turistica di piazza Grande 14, tel. 059 2032660, (www.visitmodena.it).