Home Modena Orari dei cimiteri ampliati a Modena per la commemorazione dei defunti

Orari dei cimiteri ampliati a Modena per la commemorazione dei defunti

Si ampliano gli orari di apertura del cimitero di San Cataldo con l’approssimarsi delle giornate dedicate alla Commemorazione dei defunti. Da venerdì 25 ottobre a venerdì 8 novembre, infatti, l’orario di apertura del principale cimitero cittadino sarà continuato dalle 8 alle 17 per gli ingressi, con uscita e chiusura alle 17.30. I cimiteri del forese saranno invece sempre aperti, come di consueto, dalle 8 alle 17.30 con ultima uscita alle 18.

All’ingresso di San Cataldo sarà a disposizione dei cittadini un servizio navetta gratuito per raggiungere le tombe dei propri cari all’interno del cimitero.

Mezzora prima della chiusura sarà dato il consueto segnale acustico e sospeso l’ingresso ai visitatori. Venti minuti dopo sarà ripetuto il segnale e i visitatori dovranno lasciare il cimitero.

Da venerdì 25 novembre nei cimiteri saranno intensificati i servizi di controllo della Polizia locale e inizieranno a garantire la loro presenza anche i volontari di alcune associazioni.

VISITE TEATRALI A SAN CATALDO

A margine delle giornate tradizionalmente dedicate alla commemorazione dei defunti, il bel complesso monumentale del cimitero di San Cataldo a Modena sarà, letteralmente, teatro di una iniziativa particolare a cui si può partecipare su prenotazione.

Con il titolo “Storie dal giardino di pietra”, infatti, “Cajka teatro d’avanguardia popolare” mette in scena, mercoledì 6 e giovedì 7 novembre, in due turni alle 19 e alle 21, visite teatrali al cimitero, tra i monumenti funebri e i sepolcri di uomini e donne che hanno fatto la storia della città.

I percorsi proposti dalla compagnia teatrale saranno guidati dalle voci e dai racconti di chi in vita è stato protagonista delle vicende cittadine, artistiche, politiche, sportive: l’attrice Virginia Reiter, il sindaco del primo ‘900 Luigi Albinelli, l’olimpionico Alberto Braglia, Cesare Costa che progettò il cimitero, sono le vite sospese tra luci e ombre, ora scolpite nella pietra, che saranno raccontate dagli attori a chi partecipa all’iniziativa.

Ogni turno di visita dura circa 45 minuti, con ritrovo per la partenza all’ingresso di San Cataldo dalla piazzetta dei fiorai (piazza Setti). Il costo per partecipare è 10 euro (ridotto 8 per under 25 e studenti, gratuito fino a 12 anni).

Prenotazione obbligatoria: cajkateatro@gmail.com – tel. 345 0851765

PIÚ SICUREZZA CON MUNICIPALE E VOLONTARI

Nel periodo della commemorazione dei defunti, la Polizia locale di Modena, come di consueto, aumenta i servizi di controllo fisso e itinerante nei cimiteri.

In particolare, già da venerdì 25 ottobre aumentano i controlli itineranti presso i cimiteri di Baggiovara, Albareto, Saliceto Panaro, S. Maria di Mugnano, Portile, S. Donnino, Freto, oltre che a San Cataldo dove, dall’1 al 4 novembre, sarà presente anche una pattuglia fissa dal mattino alla sera.

Il potenziamento della presenza della Polizia locale intende rendere più sicure le visite ai cimiteri, ma gli operatori controlleranno anche i veicoli in sosta per evitare situazioni che possono causare intralci; l’invito rivolto a chi si reca in visita è quindi a sostare correttamente e a non lasciare in auto oggetti di valore incustoditi.

Al fine di evitare alcune fattispecie di reato e di sensibilizzare ad adottare  comportamenti utili a prevenirli, nei prossimi giorni anche i volontari saranno presenti nei cimiteri, fungendo inoltre da punto di riferimento per i visitatori.

I primi ad entrare in azione sono i volontari di Vivere Sicuri, li si potrà incontrare da venerdì 25 ottobre e fino al 3 novembre presso i cimiteri di San Cataldo e di Albareto. Sabato 26 ottobre, così come l’1 e il 2 novembre, dalle 15 alle 18, i volontari dell’Associazione Nazionale Alpini saranno presenti in quattro cimiteri: Villanova, Ganaceto, Lesignana e Freto.

Da domenica 27 ottobre e fino al 4 novembre al cimitero di Saliceto Panaro costituiranno una presenza ricorrente i volontari di Narxis, mentre nelle giornate del 29, 30, 31 ottobre e 2 novembre, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 i volontari  dell’Associazione nazionale Carabinieri saranno al cimitero di Portile in strada San Martino di Mugnano.

Dall’1 al 3 novembre il presidio dei volontari s’intensifica ulteriormente con la presenza delle Guardie ecologiche di Legambiente dalle 15 alle 18 al cimitero di  San Donnino/Collegarola, delle Guardie ecologiche volontarie al cimitero di Cittanova/Marzaglia e dei volontari dell’Aeop al cimitero di Baggiovara sia al mattino che al pomeriggio.

I volontari agiscono con il coordinamento della Polizia locale e sono facilmente riconoscibili dalla divisa dell’associazione che indossano. Distribuiranno anche materiali di “La prevenzione rende sicuri” predisposti dall’Ufficio Politiche per la legalità e le sicurezze del Comune, con suggerimenti e consigli, indicazione dei numeri di emergenza e di dove rivolgersi per presentare denuncia, degli Sportelli Non da soli a cui accedere per risarcimenti e altre forme di sostegno e uno specifico folder con i consigli utili per chi si reca in visita ai cimitero.

L’iniziativa è promossa in collaborazione con i Musei civici di Modena (rientra nel programma della rassegna “Metti l’autunno in Museo”), e dai servizi demografici e promozione della città del Comune, con la ditta Dugoni Facility management, che gestisce i servizi cimiteriali.