Home Economia Il “Professore Emerito” Unimore Cesare Bisoni eletto vice presidente dell’ABI

Il “Professore Emerito” Unimore Cesare Bisoni eletto vice presidente dell’ABI

Il “Professore Emerito” Unimore Cesare Bisoni, che già lo scorso settembre era stato nominato  Presidente del gruppo bancario Unicredit, è stato eletto dal Consiglio dell’Associazione bancaria italiana, riunitosi a Milano, Vice presidente dell’ABI, in sostituzione dello scomparso Fabrizio Saccomanni.

CESARE BISONI. Professore “Emerito” dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia dal 2018 Cesare Bisoni nel corso della sua ininterrotta attività accademica presso Unimore iniziata nel 1977 è stato Professore incaricato di Tecnica di Borsa e Assistente ordinario di Tecnica bancaria e professionale, Professore associato di Tecnica bancaria e professionale dal 1982 al 1987 e Professore straordinario e poi ordinario di Tecnica bancaria e professionale e, successivamente, di Economia degli intermediari finanziari dal 1987 al 2014. Inoltre, dal 1984 al 1992 ricoperto l’incarico di Vice Direttore del Dipartimento di Economia Aziendale e dal 1991 al 2006 di Direttore del Centro Studi Bancari Finanziari Assicurativi (CEFIN) del Dipartimento di Economia Aziendale. Per due successivi periodi dal 1994 al 1999 e dal 2004 al 2014 è stato Presidente del Corso di Laurea in Economia Aziendale. Dal 2010 al 2016, inoltre, è stato Presidente dell’Associazione dei Docenti di Economia degli Intermediari e dei Mercati Finanziari (ADEIMF). Nel corso degli anni è stato chiamato a far parte del Comitato Scientifico di numerose riviste e collane. In particolare, dal 2012 al 2017 è stato Editor-in-Chief della rivista “Journal of Financial Management, Markets and Institutions”. E’ autore di una quarantina di pubblicazioni, tra cui quattro monografie e altre tredici monografie in veste di curatore e co-autore. L’attività di ricerca ha riguardato principalmente gli aspetti istituzionali del sistema creditizio, l’evoluzione delle fondazioni di origine bancaria, la valutazione della performance degli intermediari finanziari e il rapporto tra banche e imprese, con una particolare attenzione al territorio di riferimento dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. L’attività di ricerca e didattica hanno potuto trarre vantaggio dall’esperienza maturata nel tempo, in vari ruoli, presso alcuni intermediari finanziari. Nella sua lunga carriera è stato chiamato spesso a far parte di organismi istituzionali anche con ruoli di vertice in aziende pubbliche.