Home Modena Referendum: al voto 134 mila 402 modenesi il 20 e 21 settembre

Referendum: al voto 134 mila 402 modenesi il 20 e 21 settembre

Al Referendum sulla riduzione del numero dei parlamentari, domenica 20 settembre dalle 7 alle 23 e lunedì 21 dalle 7 alle 15, sono chiamati al voto 134 mila 402 modenesi, dei quali 70.191 femmine e 64.211 maschi. Tra questi i diciottenni sono in totale 407, dei quali 227 maschi e 180 femmine. Il cosiddetto corpo votante per corrispondenza (residenti all’estero iscritti all’Aire e persone temporaneamente all’estero per più di tre mesi per studio, lavoro o cure, che abbiano fatto richiesta) è composto complessivamente di 5.813 persone (3.127 maschi e 2.686 femmine).

L’Ufficio elettorale ricorda che gli elettori dovranno presentarsi al seggio, oltre che con documento di identità o riconoscimento valido (i documenti scaduti dal 31 gennaio valgono sul territorio nazionale fino al 31 dicembre), anche con la tessera elettorale. È importante verificare se la tessera ha ancora spazi per i timbri o è completata, se è deteriorata o è stata smarrita, ed è opportuno farlo prima possibile per evitare le probabili code dell’ultimo minuto.

Per il rinnovo o lo smarrimento della tessera occorre rivolgersi all’Ufficio elettorale in via Santi 40 al primo piano, che apre al pubblico da lunedì a sabato dalle 8.30 alle 12.30; giovedì anche al pomeriggio dalle 14 alle 18. Nei giorni immediatamente precedenti e in quelli del voto gli uffici osservano aperture straordinarie: venerdì 18 e sabato 19 dalle 8,30 alle 18; domenica 20 dalle 7 alle 23; lunedì 21 dalle 7 alle 15.

Prima di presentarsi in via Santi, si deve prendere appuntamento telefonicamente al numero 059 2032077 (da lunedì a venerdì 9 – 13) o sul sito (www.comune.modena.it/prenotazione-appuntamenti).

Nel caso l’elettore sia immigrato da altro Comune italiano, deve presentarsi con la vecchia tessera emessa dal Comune di provenienza; se ha acquistato la cittadinanza italiana deve solo ritirare la tessera elettorale. Se invece ha chiesto la residenza dopo la dichiarazione di irreperibilità deve presentarsi con la vecchia tessera. Mentre se ha smarrito la tessera rilasciata dal suo Comune di provenienza, deve rendere la relativa dichiarazione direttamente all’ufficio elettorale, al momento del ritiro della nuova.

Sono state stabilite le prescrizioni sanitarie e di sicurezza per la prevenzione del rischio covid-19 sia per i i componenti dei seggi, sia per gli elettori che si recheranno al voto per il Referendum.  Si vota domenica 20 settembre, dalle 7 alle 23, e lunedì 21, dalle 7 alle 15, per confermare o meno la riduzione dei parlamentari prevista con la modifica costituzionale approvata dal Parlamento (informazioni online sul sito web www.comune.modena.it/elezioni).

I componenti di seggio saranno tutti dotati di mascherine chirurgiche, gel, guanti, spray disinfettante e salviette, e dovranno rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro; effettuare una rigorosa igiene delle mani con soluzioni disinfettanti; garantire adeguata aerazione agli ambienti; vigilare che all’esterno non si creino assembramenti di persone.

Il presidente, in relazione alla disposizione dei tavoli, può segnalare a terra con nastro adesivo la posizione dell’elettore al momento della sua identificazione, quando gli si chiederà di abbassare la mascherina portandosi a distanza di 2 metri dallo scrutatore.

Prima di ricevere la scheda l’elettore utilizza il gel; dopo il voto inserisce direttamente la scheda nell’urna. Si dovranno periodicamente disinfettare con spray e salviette matite copiative e piano cabine. Oltre alle pulizie di sanificazione del seggio, sono previste pulizie periodiche dei plessi scolastici sedi di seggio.

Chi entra nel seggio (rappresentanti di lista ed elettori) deve indossare correttamente la mascherina (bocca e naso coperti). Durante le operazioni di spoglio delle schede è consigliato l’utilizzo dei guanti.

Per quanto concerne gli elettori, è responsabilità di ciascuno di loro il rispetto di regole basilari di prevenzione: non recarsi al seggio in caso di sintomi respiratori come tosse/raffreddore o di temperatura corporea superiore a 37.5°C; non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni (dal 7 settembre); non essere stati a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni (dal 7 settembre).

L’elettore, inoltre, deve indossare correttamente la mascherina; rispettare il distanziamento fisico di almeno un metro ed evitare affollamenti; igienizzare le mani con gel all’ingresso prima di accedere al plesso scolastico e quando entra al seggio col gel disponibile all’interno; consegnare i documenti (di riconoscimento e tessera elettorale) allo scrutatore rimanendo distante almeno un metro; abbassare la mascherina solo a richiesta dello scrutatore per il riconoscimento assicurando la distanza di 2 metri; igienizzare le mani prima di ricevere la scheda e la matita; dopo aver votato e ripiegato la scheda, inserirla personalmente nell’urna. Prima di uscire è consigliato nuovamente l’uso del gel idroalcolico igienizzante.

Informazioni online sul Referendum sul sito (www.comune.modena.it/elezioni).