Home Cronaca Modena, studentessa rapinata del telefono cellulare: fermato dai carabinieri l’autore

Modena, studentessa rapinata del telefono cellulare: fermato dai carabinieri l’autore

Attimi di terrore per una giovane studentessa, che poco dopo la mezzanotte è stata pedinata per diverse centinaia di metri prima di subire una rapina nei pressi dei giardini Ducali di Modena. Un ragazzo di origini africane, minacciandola dall’interno della felpa mimando i movimenti di un’arma da taglio, le aveva rubato il cellulare e il portafogli con tutti i suoi documenti il denaro contante.

A seguito dell’episodio delittuoso, l’Arma ha immediatamente attivato le ricerche e l’attività investigativa; dopo alcune ore, infatti, durante un servizio di controllo del territorio congiuntamente con i carabinieri delle Squadre Operative di Supporto di Bologna, i militari hanno riconosciuto un soggetto che aveva le stesse sembianze di quello descritto dalla vittima. Portato in caserma, lo stesso è risultato in possesso di un cellulare identico a quello rubato alla ragazza.

A poche ore di distanza dall’evento criminoso, la 22enne è stata contattata dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modena per la restituzione del suo cellulare.

Per lo straniero, un 36enne di origini ghanesi con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, irregolare sul territorio italiano e già destinatario di un ordine di espulsione emesso dal Prefetto, è scattato il fermo di polizia giudiziaria con successiva traduzione presso la casa circondariale Sant’Anna di Modena.