Home Modena Modena protagonista del Buy Emilia Romagna

Modena protagonista del Buy Emilia Romagna

Absidi del Duomo, Ghirlandina e Palazzo comunale (crediti: Fabrizio Annovi)om

La città e la provincia di Modena, la sua ricca offerta turistica e culturale e il suo territorio saranno al centro, il 29 settembre e il 1 ottobre, di tre educational tour in diretta streaming a cui avranno accesso 70 Tour Operator internazionali.

L’iniziativa fa parte dei 6 educational tour online nelle Destinazioni Turistiche “Emilia”, “Bologna-Modena” e “Romagna” previsti dall’edizione 2020 di Buy Emilia Romagna (29 settembre – 2 ottobre) promosso da Confcommercio Imprese per l’Italia dell’Emilia Romagna in collaborazione con APT Servizi Emilia Romagna e le Destinazioni Turistiche dell’Emilia Romagna e con il patrocinio di Comune di Bologna, Città metropolitana di Bologna, Camera di Commercio di Bologna, Aeroporto di Bologna, Eburt e Cofiter.

La Borsa del Turismo Regionale, giunta alla sua venticinquesima edizione, vuole favorire l’incontro tra l’offerta turistica emiliano romagnola e i tour operator internazionali.  Presenti quest’anno 70 buyer in rappresentanza di 21 Paesi che scopriranno, grazie a una formula 100% online e interattiva, le eccellenze del territorio regionale nel corso di educational tour in diretta streaming dalla prestigiosa cornice della Cineteca di Bologna. Nel corso degli educational tour saranno mostrate video-esperienze dedicate alle eccellenze del territorio dell’Emilia Romagna, alternate a testimonianze di alcuni operatori del turismo locali. Questi ultimi, in dialogo con APT Servizi Emilia Romagna, saranno pronti a rispondere in tempo reale a tutte le domande dei buyer connessi.

Dalla prima edizione ad oggi hanno preso parte al Buy Emilia Romagna oltre 3.000 buyer internazionali e più di 2.500 operatori turistici regionali che hanno reso possibile oltre 50.000 incontri d’affari.

Dalla Motor Valley alla Food Valley

L’esordio del territorio modenese sarà martedì 29 settembre, nel primo educational tour online dedicato alla Motor Valley: i tour operator internazionali saranno condotti alla scoperta del fascino immortale del marchio Ferrari a Maranello, dai luoghi dove il Cavallino Rampante viene realizzato al Museo dove sono conservati modelli unici, per poi passare ad altre icone di italianità, stile e potenza, dalla Pagani Automobili alla Maserati, dal Motor Museum “Collezione Alberto Panini” alle glorie rombanti del Museo Stanguellini. Immancabile un focus sull’Autodromo di Modena, pista amata dagli appassionati di motori di tutto il mondo e spesso sede di eventi di alto profilo.

Nella seconda sessione di martedì 29 settembre, i 70 tour operator internazionali vivranno un viaggio alla scoperta delle eccellenze della Food Valley: dalle antiche acetaie dove viene prodotto l’Aceto Balsamico IGP famoso in tutto il mondo, al tradizionale Lambrusco, al cotechino, alle ciliegie di Vignola. Non mancherà una visita digitale all’iconico Mercato Albinelli, vero tempio dell’enogastronomia nel cuore della città di Modena, e al MUSA, il Museo della Salumeria Villani, per approdare infine al luogo dedicato a uno dei simboli di italianità nei quattro angoli del globo: il Museo delle Macchine del Caffè della Collezione Cagliari.

Modena patrimonio dell’Unesco

Il primo educational tour online di giovedì 1 ottobre condurrà invece i 70 operatori internazionali alla scoperta dei monumenti principali della città di Modena e del territorio della provincia, con un focus particolare sui monumenti riconosciuti patrimonio dell’umanità dall’Unesco: spazio quindi al Duomo di Modena, alla Ghirlandina e alla suggestiva e vitale Piazza Grande, vero salotto della città fino al Palazzo Ducale. Si proseguirà quindi verso i simboli di una città culturalmente viva e attiva, con la Casa-Museo di Luciano Pavarotti, per poi perdersi nei territori circostanti fra l’Abbazia di Nonantola e il Palazzo Ducale di Sassuolo.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito www.buyemiliaromagna.it