Home Scuola A Castelnuovo riparte il Piedibus

A Castelnuovo riparte il Piedibus

Da lunedì 5 ottobre a Castelnuovo riparte il Piedibus, la carovana umana che accompagna a scuola le bambine e i bambini di Castelnuovo e Montale. Cinque le linee attive per l’anno scolastico appena cominciato, tre a Castelnuovo e due a Montale: percorso 1 dal parco Rio Gamberi con partenza alle 7.40, percorso 2 dalle 7.30 dal parco di via Picasso, percorso 3 con partenza alle 7.45 da via Allegretti, a Montale il percorso 4 parte alle 7.35 da piazza Braglia e il percorso 5 parte da Montale 2 sempre alle 7.35.

Le famiglie interessate al servizio accompagneranno i bambini direttamente presso i punti di raccolta del percorso scelto, il ritrovo è previsto dalle 7.20 fino all’ora di partenza dai cinque percorsi, e tutti i partecipanti al Piedibus dovranno indossare la mascherina e verrà mantenuto il distanziamento fisico.

“Il Piedibus – sottolinea l’Assessora alla Scuola Sofia Baldazzini – porta con sé un messaggio educativo importante, che tocca la salute e i sani stili di vita, e aiuta i bambini a scoprire in sicurezza il proprio territorio. Siamo orgogliosi di questo progetto e non possiamo che ringraziare l’entusiasmo e la passione di chi lo tiene vivo, i volontari, che sono una risorsa fondamentale del nostro tessuto sociale e qui a Castelnuovo mostrano tutta la loro capacità di entrare in sinergia con l’Amministrazione e la scuola, dando concretezza ad un intervento davvero significativo sotto il profilo ambientale, sociale, relazionale e ludico. Proprio in quest’anno così particolare – prosegue Baldazzini –, nel quale siamo ben consapevoli che non manchino le difficoltà a conciliare esigenze diverse di tempi e spostamenti, è bene che il bambino sia protagonista di un tempo coraggioso, nella fiducia che ogni precauzione sarà attivata nel massimo interesse dei volontari e dei bambini stessi. Per questo è fondamentale che le famiglie supportino i volontari nel favorire il rispetto delle norme di comportamento e adottino, come per la scuola, la premura di misurare la febbre ogni mattina prima della partenza. Resta aperta la disponibilità ad accogliere nuovi volontari accompagnatori, disposti a dedicare mezz’ora ai nostri cittadini di domani e a mettersi alla guida dell’autobus più simpatico che ci sia”.