Home Modena Lapam promuove la ‘Giornata del pane’ artigianale

Lapam promuove la ‘Giornata del pane’ artigianale

Venerdì 16 ottobre 2020 sarà la terza ‘Giornata del pane e dei prodotti da forno’, promossa dalla Regione Emilia-Romagna in coincidenza con la Giornata mondiale del pane, allo scopo di diffondere tra i cittadini, specialmente tra bambini e giovani, la consapevolezza della qualità del pane e dei prodotti da forno artigianali.

Si tratta di un settore importante, con punti di eccellenza nel panorama delle piccole e medie imprese del nostro territorio: basti pensare che, secondo l’Ufficio Studi di Lapam, al primo trimestre del 2020 le imprese attive del territorio regionale che producono prodotti di panetteria freschi sono 1.576, di cui l’88,8%, pari a 1.400 unità, sono imprese artigiane con una occupazione di oltre 8 mila addetti. Le famiglie emiliano-romagnole spendono ogni mese circa 23 euro ciascuna per l’acquisto di pane fresco. In pratica in media la spesa annua sostenuta da tutte le famiglie del territorio per l’acquisto di pane ammonta a 555 milioni di euro. Il comparto, però, nonostante sia importante in termini di fatturato e di addetti, negli ultimi dieci anni ha sofferto sia la crisi che una contrazione del mercato. Oggi, rispetto allo stesso periodo del 2010, in Emilia-Romagna si contano 143 imprese in meno con un calo del 9,3%.

Daniele Casolari, responsabile sindacale della categoria Alimentazione di Lapam Confartigianato spiega: “Il settore della panificazione artigiana è molto importante per l’economia del territorio, specialmente se si tiene conto che rispetto ad altri settori del comparto alimentare come il vino, l’Aceto Balsamico e il Parmigiano Reggiano, il pane fresco per ovvi motivi non può contare sull’importante canale dell’export. E’ importante ricordare che il nostro territorio conta grandi eccellenze nella produzione di paste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria. In regione sono 173 i prodotti agroalimentari tradizionali del settore registrati, il 43,5% del totale prodotti della tradizione locale”.

Casolari conclude: “Siamo molto soddisfatti che la Regione promuova la ‘Giornata del pane e dei prodotti da forno’ artigianali: mai come ora è importante sfatare fake news e ricordare che il pane di qualità è un alimento importante nella dieta mediterranea. La legge regionale sul pane fresco del 2017 e altri provvedimenti successivi vanno nella giusta direzione, ovverosia sostenere e promuovere la cultura dell’eccellenza e del valore artigiano e la filiera locale”.

Lapam ha organizzato, per venerdì 16 alle ore 10, un webinar sul tema del pane fresco con la biologa nutrizionista Paola Bongiovanni. Per partecipare www.lapam.eu