Home Modena Definita la composizione del nuovo Consiglio di Amministrazione dell’Università di Modena e...

Definita la composizione del nuovo Consiglio di Amministrazione dell’Università di Modena e Reggio Emilia

L’Università di Modena e Reggio Emilia ha un nuovo Consiglio di Amministrazione eletto secondo le modalità previste dallo Statuto d’Ateneo, aggiornato ed adeguato nel febbraio 2012 uniformemente alle disposizioni di legge.

Con la elezione nella giornata di martedì 27 ottobre dei 5 componenti appartenenti ai ruoli dell’Ateneo da parte del Senato Accademico, scelti in rappresentanza di docenti, ricercatori/trici e personale tecnico-amministrativo sulla base delle candidature pervenute e vagliate da un Comitato di selezione specificamente nominato, si è completata la composizione di questo che è il principale organo di governo dell’Università.

Sono risultati eletti: il Professore Ordinario di Disegno e costruzione di Macchine Eugenio Dragoni del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria (nuova nomina); la Professoressa Ordinaria e storica dell’arte nonché ex Direttrice del DHMoRe Elena Fumagalli del Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali (nuova nomina); la Professoressa Ordinaria di Fisica della Materia e Direttrice del Centro di eccellenza europeo MaX – Materials design at the exascale Elisa Molinari del Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche (nuova nomina); il Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese Roberto Ravazzoni del Dipartimento di Comunicazione ed Economia (confermato); il Professore Ordinario di Radiologia e Direttore della Struttura Complessa di Radiodiagnostica e del Dipartimento Integrato di Diagnostica per Immagine dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena Pietro Torricelli del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Materno-Infantili e dell’Adulto (confermato).

Questi/e consiglieri/e si aggiungono ai componenti esterni (art. 13, punto 4 lettera b) nominati con Decreto Rettorale nei giorni scorsi sulla base di una rosa di indicazioni trasmessa dal Comitato dei Sostenitori, un organismo costituito da persone fisiche e da persone giuridiche pubbliche e private, rappresentanti di realtà sociali, istituzionali, culturali, economiche, produttive e professionali, da altri enti ed associazioni, fondazioni bancarie, associazioni di categoria o di laureati dell’Ateneo (Alumni) che si impegnano a favorire l’attività dell’Ateneo e che ha lo scopo di promuovere il collegamento col territorio: il manager del settore IT e consigliere delegato Clarex srl. PhD. Ing. Ilario Benetti (confermato); il Ten. Col. Enrico Gasparini dell’Accademia Militare di Modena (confermato); l’Amministratrice Delegata della Grasselli SpA PhD. Dott.ssa Francesca Grasselli (nuova nomina).

Tutti questi consiglieri inizieranno il loro mandato dal giorno 1 novembre 2020 e resteranno in carica per 4 anni.

La composizione del Consiglio di Amministrazione è completata dalla presenza di 2 rappresentati eletti ogni due anni dagli studenti (art. 13, punto 4 lettera c), attualmente lo studente di Ingegneria Meccanica Jamal Hussein e lo studente di Ingegneria Elettronica Federico Spadaro.

Le funzioni del Consiglio di Amministrazione sono disciplinate dall’articolo 13 dello Statuto d’Ateneo che, oltre a prevedere che nelle scelte siano garantite rappresentanze minime di genere e di sede, recita: “è organo di indirizzo strategico, di pianificazione, di coordinamento e di verifica delle attività relative alla gestione amministrativa, finanziaria e patrimoniale dell’Università” e al punto 2 “delibera l’indirizzo strategico di sviluppo dell’Università assicurando la sostenibilità finanziaria dei piani e dei programmi nel rispetto dei principi di efficacia ed efficienza; sovrintende alla gestione amministrativa, finanziaria, economico-patrimoniale dell’Ateneo, coordina gli indirizzi e gli orientamenti delle strutture, controlla la realizzazione degli obiettivi; promuove la diffusione di criteri di razionalità economica nei processi decisionali attraverso la valutazione dei costi e dei rendimenti delle strutture e delle unità organizzative dell’Ateneo in relazione agli obiettivi assegnati e ai risultati conseguiti, misurando efficacia ed efficienza della gestione dell’Università”.

Al Consiglio di Amministrazione partecipano senza diritto di voto il Direttore Generale Dott. Stefano Ronchetti, il Pro Rettore Vicario Prof. Gianluca Marchi ed il Pro Rettore di Reggio Emilia Prof. Giovanni Verzellesi.

“In occasione del rinnovo del Consiglio di Amministrazione – ha dichiarato il Rettore Prof. Carlo Adolfo Porro – desidero innanzitutto rivolgere un sincero ringraziamento a tutti/e i/le consiglieri/e uscenti (Prof.ssa Daniela Fontana, Dott. Stefano Landi, Dott.ssa Giovanna Perfetto, Prof.ssa Bianca Rimini) per il contributo dato in questi anni allo sviluppo dell’Ateneo. Ai nuovi componenti esprimo il plauso per la disponibilità a ricoprire questo ruolo mettendo al servizio dell’Ateneo le loro competenze, oltre che per l’ampio consenso raccolto, che ci consente di avviare il quadriennio della nuova consiliatura in condizioni favorevoli per raggiungere ulteriori significativi traguardi. Le scelte che sono state compiute rispondono a pieno ad una visione di università plurale e multidisciplinare, che vuole alimentarsi ed attingere alle migliori competenze presenti dentro e fuori l’Università per affermare il suo ruolo e il suo legame con i territori, sempre tenendo uno sguardo sull’Europa e sulla dimensione internazionale”.