Home Modena Visita del Gen. B. Davide Angrisani ai reparti dell’Arma impegnati nelle attività...

Visita del Gen. B. Davide Angrisani ai reparti dell’Arma impegnati nelle attività di protezione civile nella provincia di Modena

Questa mattina, il Comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna, Davide Angrisani, ha fatto visita ai Carabinieri impegnati nelle attività di protezione Civile nella provincia di Modena. Dopo aver incontrato i Carabinieri della Stazione di Nonantola ed essersi intrattenuto con loro complimentandosi con il Comandante della Stazione, con i Carabinieri presenti, compreso il personale del 5° Reggimento Carabinieri Emilia Romagna di Bologna, giunto in supporto, per l’impegno profuso in questi delicatissimi momenti, a tutela delle popolazioni colpite dalla calamità. Ha poi fatto visita al Centro Operativo Comunale di protezione Civile di Nonantola dove ha potuto verificare la situazione in atto e le misure messe in campo.

Si è infine portato presso il Centro Coordinamento Soccorsi della Protezione Civile di Marzaglia, dove è stato ricevuto dal Capo di Gabinetto della Prefettura Dott.ssa Patrizia De Angelis e dal responsabile della Protezione Civile con i quali ha effettuato un briefing operativo sulle attività in atto nella provincia di Modena.

L’Arma ha impegnato oltre 200 Carabinieri della linea territoriale, 40 Carabinieri del 5° Reggimento Emilia Romagna e del Reggimento Carabinieri di Mestre, giunti in supporto e 20 Carabinieri Forestali del Comando Gruppo di Modena. Ad integrare il dispositivo anche il supporto aereo del 13° Elinucleo di Forlì, con sorvoli di ricognizione e vigilanza degli argini dei fiumi.

L’Arma dei Carabinieri, oltre al soccorso delle persone ancora bloccate dalle acque insieme al personale dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile, è impegnato in queste ore in servizi di vigilanza antisciacallaggio. I mezzi in dotazione al Reggimento Carabinieri hanno potuto raggiungere le zone ancora non raggiungibili dai normali mezzi, portando aiuto ed assistenza a diverse persone ancora bloccate dalle acque.