Home Modena Biblioteca e Officine Musicali sono i luoghi della cultura più pesantemente colpiti...

Biblioteca e Officine Musicali sono i luoghi della cultura più pesantemente colpiti dall’alluvione avvenuta a Nonantola

L’edificio che ospita la biblioteca ed altri servizi comunali è stato interessato da circa 50 cm d’acqua. Soltanto il pronto intervento, avvenuto nella mattinata di domenica 6 dicembre, di tanti provvidenziali volontari, ha consentito di salvare la gran parte del patrimonio librario. Ad oggi, però, devono ancora essere ripristinati parte degli impianti, e soprattutto “asciugati” gli ambienti (sono già attivi sette deumidificatori) per non danneggiare ulteriormente i libri.

Anche le Officine Musicali hanno subito pesanti danni al piano terra, specie nelle due aule insonorizzate e nell’aula 1, dove il pavimento in legno dovrà essere rimosso. Per rendere l’idea della potenza dell’acqua, la pressione ha rotto parte delle vetrate delle porte di ingresso. Qui i lavori saranno un po’ più impegnativi, e si svolgeranno nelle prossime settimane. Ricordo anche che era appena iniziato il cantiere per la nuova sede di Officine Musicali, al fianco delle Medie Dante Alighieri.

Salva invece la gran parte della strumentazione, esclusi due pianoforti su cui saranno condotte verifiche, nuovamente grazie ai volontari che, prima dell’arrivo della piena, hanno messo in salvo tutto il possibile.

 

RIPARTE IL PRESTITO A DOMICILIO, IN FORMA RIDOTTA

Di fronte alle calamità come quella che viviamo – spiega l’Assessore alla Cultura Andrea Zoboli – poter prendere in prestito un libro, un gioco, un disco, può sembrare una piccola cosa, ma pensiamo possa aiutare, chi lo volesse, a scacciare un pochino la tristezza, a giocare con i bambini, sentirsi meno soli. Per questo, pur in condizione di emergenza, a fine settimana verrà riattivato, con l’ausilio di Auser, il prestito a domicilio  di libri, giochi e CD. Per i libri non potrà essere un servizio pieno, fino al riallestimento della biblioteca. In questa fase quindi, sino al progressivo ritorno alla normalità, la disponibilità di un titolo dovrà essere richiesta (per e-mail o per telefono) alle bibliotecarie.

Ampia disponibilità invece per i giochi (il catalogo dell’intero patrimonio è disponibile su www.bibliomo.it) mentre, al momento,  saranno disponibili  i CD attinenti alle  proposte di ascolto pubblicate ogni due settimane sul sito del Comune.

I cittadini che  avessero  libri e giochi da restituire sono pregati di tenerli presso la propria abitazione sino a prossima comunicazione, salvo casi di necessità che potranno essere comunicati.

La restituzione potrà avvenire non appena le condizioni dei locali lo consentiranno per la sicurezza e la tutela del patrimonio.