Home Maranello A Maranello concluso il restyling nella zona di Via Trebbo

A Maranello concluso il restyling nella zona di Via Trebbo

Si è conclusa in questi giorni la riqualificazione dell’area di Via Trebbo, dove l’intervento progettato del Comune, condiviso dai residenti e dalle attività della zona, ha portato ad una serie di migliorie riguardanti la viabilità e la tutela dei pedoni, con particolare attenzione alle persone più fragili.

La sistemazione degli incroci, il rinnovo del fondo stradale e della segnaletica, ad esempio, hanno aumentato la sicurezza nei punti stradali più critici, insieme all’istituzione del senso unico tra la rotatoria e Via Magellano, funzionale al riordino dell’intera area. Inoltre, i posti auto a disposizione sono quasi raddoppiati, passando da 42 a 76, mentre i marciapiedi sono stati sistemati e livellati per renderli pienamente accessibili ai passeggini, alle carrozzine e ai pedoni con difficoltà di deambulazione. E all’eliminazione delle  barriere architettoniche si è aggiunta una più decorosa collocazione dei cassonetti.

“Il coinvolgimento dei residenti e dei negozianti della zona ha arricchito il progetto di pareri fondamentali su alcuni dettagli – spiega il sindaco di Maranello, Luigi Zironi -, proprio perché chi vive Via Trebbo e le strade limitrofe quotidianamente poteva suggerire le migliorie più vicine alle esigenze di quell’area. Il loro apprezzamento per l’esito dell’operazione conferma inoltre quanto fosse necessario un restyling di questa zona 30: garantire standard più elevati sulla sicurezza stradale, sulla vivibilità e sul decoro significa ampliare di fatto il centro di Maranello, rendendo anche più appetibili le attività commerciali della zona”.

La sistemazione dei marciapiedi, la cui larghezza media è stata portata a un metro e mezzo, ha comportato inoltre il rinnovamento delle caditoie per il deflusso dell’acqua piovana e li ha resi percorribili intorno all’intera ‘cornice pedonale’, in piena continuità dopo l’eliminazione di barriere e dislivelli che mettevano in difficoltà pedoni, carrozzine e passeggini.

“Questa percorribilità in piena sicurezza – sottolinea Chiara Ferrari, assessore ai Lavori pubblici e alla Viabilità – si è concretizzata anche grazie ai lavori che hanno interessato l’incrocio di Via Veneto e che nel 2021, in primavera, riguarderanno l’intersezione di Via Magellano: in entrambi i frangenti l’innalzamento del piano stradale scoraggerà maggiormente i veicoli dal superare i limiti di velocità. A beneficiare dell’intervento in Via Magellano saranno inoltre le sedi Avap, Avis e la Casa del Volontariato, che hanno ulteriori esigenze di sicurezza per il transito dei loro mezzi di soccorso”.

Il nuovo senso unico e il rinnovo della segnaletica hanno poi favorito il riordino dei posti auto e il loro aumento, a vantaggio delle attività commerciali, dei residenti e della Parrocchia, che avrà più parcheggi a disposizione per le cerimonie e per le attività nei suoi impianti sportivi. Il disco orario, proprio su richiesta degli esercenti e degli abitanti della zona, è stato mantenuto solo nei pressi della farmacia.

Infine, la riqualificazione ha coinvolto anche Piazza Vasco de Gama: dal verde pubblico agli arredi, passando anche attraverso il rinnovo della pubblica illuminazione e il riposizionamento dei cassonetti. Il progetto è costato circa 90mila euro, somma coperta totalmente da un contributo ministeriale stanziato dal Governo ancor prima della pandemia.