Home Castelfranco Emilia A Castelfranco Emilia nasce lo Sportello Europa

A Castelfranco Emilia nasce lo Sportello Europa

“Rafforzare con concretezza il gioco di squadra nell’approccio alle politiche europee andando, nel contempo, ad interfacciarci con altre realtà del territorio per intercettare nuove opportunità”. Questa la doppia finalità che, come evidenziato dalle parole del Sindaco Giovanni Gargano, sta alla base di un’importante novità in arrivo sul territorio di Castelfranco Emilia: la nascita di uno sportello interamente dedicato alle Politiche Europee. Per passare rapidamente dalle parole ai fatti, l’Amministrazione comunale ha appena emanato un avviso pubblico per la selezione di un esperto in progettazione europea.

“Le opportunità che ci attendono all’orizzonte – ha poi rimarcato il Primo Cittadino – sono veramente molteplici. A noi piace essere concreti e fare sintesi, in maniera virtuosa: di qui la scelta di creare una struttura ad hoc che possa essere concentrata in esclusiva proprio su questo asset strategico, soprattutto in chiave futura e, se mi è concesso, a maggior ragione ora, con tutte le enormi difficoltà legate alla pandemia, quelle presenti ma ahinoi anche quelle future. Tante, troppe volte, infatti, ci siamo trovati, anche come sistema Paese, a dover fare i conti con occasioni sfumate o mancate, in termini di investimenti, di creazioni, di opportunità sostenute dall’Europa. Come è noto non è nel nostro stile tergiversare, ora meno che mai:  è il momento di agire, anche attraverso questo sportello dove andremo ad inserire una persona che sia altamente qualificata e specializzata. Questa nuova struttura dovrà fungere da link, da vero e proprio collettore, anche con altre realtà in un perfetto gioco di squadra. Noi come Amministrazione cercheremo di favorire, con analisi tanto approfondite quanto rapide, l’incubazione di idee affinchè, quando possibile, possano fattivamente essere realizzate con beneficio dell’intero tessuto socio-economico alle prese con una congiuntura negativa senza precedenti proprio a causa del covid. L’ho detto e lo ripeto – ha concluso Gargano – nessuno deve restare indietro. Nemmeno le opportunità”.