Home Ambiente Tariffa dei rifiuti: a Spilamberto riduzione dell’80% per le attività commerciali ...

Tariffa dei rifiuti: a Spilamberto riduzione dell’80% per le attività commerciali più colpite dal Covid


ora in onda
________________



Tariffa dei rifiuti: a Spilamberto riduzione dell’80% per le attività commerciali  più colpite dal CovidQuest’anno verrà abbassata dell’80% la Tariffa dei rifiuti per chi ha avuto chiusure dovute al Covid, come ristoranti, bar, hotel, attività sportive, discoteche, piccoli negozi non alimentari, estetisti, barbieri e categorie analoghe. Il Comune di Spilamberto infatti destinerà 166.942 euro per sostenere queste attività che si troveranno lo sconto dell’80% già in bolletta (l’anno scorso un manovra analoga aveva portato a una riduzione del 50% per queste categorie).

Questa misura si aggiunge ad altre volte a sostenere le attività di Spilamberto: 20.000 euro per chi investe in arredi e organizzazione di eventi all’aperto (bando pubblicato nelle scorse settimane); posticipo a settembre della prima rata IMU; zero IMU sui fabbricati rurali, tassa di occupazione di suolo pubblico azzerata ed esenzione acconto IMU per chi ha avuto un calo del fatturato maggiore o uguale al 30%.

“Queste azioni – dichiara il Sindaco Umberto Costantini – sono possibili grazie a una gestione oculata delle nostre finanze, il Comune di Spilamberto, infatti, da anni, partecipando a bandi regionali, nazionali ed europei, riesce ad avere disponibilità economiche che non sono scontate ovunque e che ci aiutano a sostenere la nostra comunità”.

“Per noi è fondamentale – dichiara l’Assessore al Commercio Stefania Babiloni – supportare queste attività così importanti per l’economia e l’intera collettività, che hanno risentito in modo importante della pandemia. Vogliamo essere a fianco di chi lavora e investe aiutandolo in modo concreto. Ricordiamo che è stato anche pubblicato il bando indirizzato alle attività commerciali per l’allestimento, miglioramento e coordinamento d’immagine delle aree esterne e iniziative collegate. Partecipate numerosi, tutte le informazioni si trovano sul sito del Comune”.