Home Modena Modena: il Comandante Provinciale dei Carabinieri incontra il Dirigente Scolastico della provincia

Modena: il Comandante Provinciale dei Carabinieri incontra il Dirigente Scolastico della provincia

Modena: il Comandante Provinciale dei Carabinieri incontra il Dirigente Scolastico della provinciaProsegue l’impegno dell’Arma di Modena nella diffusione della cultura della legalità tra gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado della provincia. Questa mattina, presso la sede del Comando Provinciale Carabinieri di Modena il Comandante Provinciale, Col. Marco Pucciatti, ha incontrato il Dirigente Scolastico Provinciale, Dott.ssa Silvia Menabue.

La circostanza è stata propizia per fare il punto sui tanti progetti di educazione alla legalità sviluppati dall’Arma dei Carabinieri di Modena con la Direzione Scolastica Provinciale, negli ultimi anni, nelle scuole dei 47 comuni del territorio, in attuazione del protocollo d’Intesa tra il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca per alimentare la diffusione nei giovani della consapevolezza dell’importanza della sicurezza nel rispetto delle regole, del dialogo tra le culture e della conoscenza della Carta Costituzionale.

Molto positiva, ha sottolineato la Dottoressa Menabue, è stata l’esperienza sull’educazione alla legalità ambientale, con incontri tenuti nei principali licei della provincia, svolti dall’Arma territoriale con collaborazione con i colleghi Carabinieri Forestale sul tema dei cambiamenti climatici e sul contrasto della criminalità ambientale in Italia e nel mondo. L’Arma, quale forza di polizia ambientale più importante in Europa, con queste iniziative si augura di trasmettere ai giovani la propria sensibilità “verde”, per aumentare la consapevolezza di prendersi cura del pianeta.

L’incontro si è concluso con il consueto scambio di doni e augurandosi reciprocamente che i futuri progetti di collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri e il mondo della scuola della provincia di Modena, per il prossimo anno scolastico, possano riprendere con ritmo e nel consueto clima di grande collaborazione.