Home Modena Modena: anche quest’anno pre-scuola per primarie e infanzia

Modena: anche quest’anno pre-scuola per primarie e infanzia

Modena: anche quest’anno pre-scuola per primarie e infanzia
Copyright immagine: Regione Emilia Romagna A.I.C.G.

Dopo l’esperienza sviluppata lo scorso anno, viene confermato anche per il nuovo anno scolastico il servizio di pre-scuola per le primarie e le scuole d’infanzia statali del territorio comunale di Modena. È già possibile presentare la richiesta di ammissione attraverso il sito del settore Servizi educativi del Comune: www.comune.modena.it/istruzione. Le domande si presentano fino a martedì 21 settembre.

Lo scorso anno, per consentire di riorganizzare il servizio sulla base delle esigenze dettate dall’emergenza sanitaria, la Giunta comunale, su proposta dell’assessora all’Istruzione Grazia Baracchi, aveva approvato le Linee guida assunte a livello regionale così da consentire un’attività, già prevista nelle scuole d’infanzia comunali e della Fondazione Cresciamo, ritenuta fondamentale per le famiglie che hanno l’esigenza di conciliare i tempi del lavoro con quelli della scuola.

Il servizio di pre-scuola, infatti, è ormai consolidato negli anni ed è pensato per i genitori che si recano al lavoro prima dell’inizio delle lezioni dei figli e con la pandemia ha consentito di garantire una nuova normalità alle famiglie.

Il servizio deve essere organizzato per gruppi-classe ottimizzando lo spazio disponibile, con conseguente limite di posti nelle singole scuole primarie ed è quindi importante poter elaborare graduatorie d’ammissione in caso di domande in eccesso. Per l’iscrizione, quindi, viene richiesta la compilazione di alcuni criteri guida dell’avviso per l’ammissione, a partire dalle esigenze delle famiglie, dagli impegni orari e dai disagi lavorativi dei genitori; con attenzione per i casi segnalati dai Servizi sociali.

Viene inoltre fissato un numero minimo per l’attivazione, pari a cinque bambini in ogni sezione della scuola dell’infanzia (dove occorre rispettare i gruppi bolla che coincidono con la sezione) e pari a dieci bambini presso ogni plesso di scuola primaria. Infine, l’accoglimento delle domande terrà conto della capienza degli spazi resi disponibili dagli Istituti comprensivi

Alla scuola primaria la tariffa annuale per il pre-scuola è di 150 euro, stessa cifra dello scorso anno e ancora mediamente inferiore al costo medio del servizio in altre realtà. Sono previste agevolazioni per le famiglie segnalate dai Servizi sociali.

Per le iscrizioni che arriveranno a gennaio e febbraio, compatibilmente con i posti ancora disponibili, la tariffa annuale sarà ridotta a 130 euro e a 110 per quelle successive all’1 marzo. Sono previsti anche rimborsi in caso di rinuncia e sono esclusi dal pagamento, come dall’obbligo di presentare domanda d’iscrizione, i bambini che vengono accompagnati a scuola con i mezzi del trasporto scolastico comunale e che usufruiranno del servizio dal momento del loro arrivo con lo scuolabus.

Per i bambini della scuola d’infanzia statale (nelle scuole comunali e della Fondazione Cresciamo il pre-scuola è già previsto con la differenziazione degli accessi), al fine di garantire equità di trattamento, il pre-scuola, più contenuto nella durata rispetto a quello della primaria, resta gratuito come in passato.