Home Modena Il Comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Modena, Giuseppe Lomoro cesserà...

Il Comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Modena, Giuseppe Lomoro cesserà il suo mandato il 2 settembre

Il Comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Modena, Giuseppe Lomoro cesserà il suo mandato il 2 settembreIl prossimo 2 settembre il Comandante dei Vigili del Fuoco della provincia di Modena, Ing. Giuseppe Lomoro, cesserà il suo mandato per assumere un incarico dirigenziale presso la Direzione Interregionale dei Vigili del Fuoco del Veneto e del Trentino Alto Adige. Successore alla guida dei pompieri modenesi sarà l’Ing. Ermanno Andriotto.

 

Il saluto dell’Ing. Lomoro:

“Su disposizione del superiore Dipartimento dei Vigili del Fuoco il prossimo 2 settembre cesserò il mio mandato di Comandante dei Vigili del Fuoco di Modena per assumere l’incarico di Dirigente per il soccorso pubblico, la Colonna Mobile Regionale e il servizio Antincendio Boschivo presso la Direzione Interregionale del Veneto – Trentino Alto Adige a Padova.
L’esperienza modenese, seppur breve, è stata una preziosa occasione di crescita umana e professionale. Ben conoscevo lo spirito di accoglienza e d’iniziativa emiliano romagnolo, avendo servito, nel corso della mia carriera in diversi Comandi della regione. Modena ha confermato le mie considerazioni, nonostante questa congiuntura drammatica dettata dalla pandemia che ci ha obbligato a ridurre i contatti sociali e al distanziamento, non ho mai sentito “distanza” da Autorità e cittadini che in molteplici momenti mi hanno dimostrato ospitalità e concreta collaborazione.
Porto ad esempio i terribili giorni dell’esondazione del fiume Panaro. Nella tragedia che ha colpito soprattutto gli abitanti di Nonantola ho potuto apprezzare la riconosciuta capacità di risposta degli Enti preposti e delle Associazioni di volontariato, ma anche la sensibilità dei singoli che hanno messo le proprie professionalità o capacità a disposizione dei concittadini e dei soccorritori.
Benché felice di raggiungere Padova, con malinconia mi accingo a lasciare questa variegata provincia, che si allunga dalle vette del Cimone fino a due passi dal Po, portando nel cuore la generosità delle sue genti e il ricordo dei borghi e delle città che ho potuto conoscere in questi mesi”

Ing. Giuseppe Lomoro