Home Appennino Modenese Da lunedì 13 settembre torna l’orario scolastico per il trasporto pubblico modenese

Da lunedì 13 settembre torna l’orario scolastico per il trasporto pubblico modenese

Da lunedì 13 settembre torna l’orario scolastico per il trasporto pubblico modenese
Copyright e autore dell’immagine Brancolini Roberto

aMo comunica che dal 13 settembre torna in vigore l’orario scolastico del trasporto pubblico per i servizi urbani di Modena, Carpi e Sassuolo e per il servizio extraurbano. Restano invariati, rispetto allo scorso anno, gli orari delle corse in arrivo e in partenza da tutti i poli scolastici, eccetto Sassuolo, dove le corse in uscita sono state posticipate dalle 13.40 alle 14. Si conferma quindi l’arrivo entro le 8 per l’ingresso alle scuole da tutte le località, la mattina, e l’uscita nelle fasce orarie delle 12, 13 e 14. Confermati i collegamenti pomeridiani esistenti.

A Modena attivate nuove corse delle linee 393 e 392 per la nuova succursale del Fermi in via Formigina. Previste circa 120 corse aggiuntive per aumentare la disponibilità di posti complessiva, confermata all’80% con occupazione prioritaria dei posti a sedere, rispetto ad una didattica in presenza confermata al 100%. Grazie alle risorse supplementari garantite anche quest’anno dalla Regione Emilia-Romagna il servizio verrà potenziato sulle direttrici extraurbane a maggiore frequentazione dirette ai Poli scolastici, oltre che sui principali collegamenti urbani diretti alle scuole. Le corse aggiuntive saranno effettuate anche mediante l’impiego di mezzi gestiti da operatori privati, abilitati a svolgere servizio di linea: anche per questi mezzi aggiuntivi la capienza massima consentita sarà dell’80% rispetto ai posti complessivi. Si tratta di 52 mezzi collocati come rinforzi, cui se ne potranno aggiungere altri, se necessario, fino ad arrivare a 60. La collocazione dei mezzi, in collaborazione con SETA, potrà essere modificata in relazione ai rilevamenti puntuali della domanda che saranno effettuati a partire dal 13 settembre.

Il lavoro di concertazione guidato dalla Prefettura di Modena, tra aMo, Enti locali, Provincia, Istituti scolastici, SETA è stato straordinario, in considerazione dell’emergenza tutt’ora in corso. Quest’anno aMo ha avuto a disposizione dati puntuali e aggregati sulle origini/destinazioni degli studenti, forniti dalla Provincia, che è stato possibile incrociare con quelli sulle vendite forniti da SETA. Questi dati sono stati analizzati anche con la collaborazione di uno studio di consulenza specializzato, che ha fornito modelli di simulazione utili ad individuare le corse in possibile sofferenza per domanda di trasporto. Con il supporto operativo e l’esperienza dei professionisti di Agenzia e di SETA si è predisposto il piano dei potenziamenti, che verrà attivato sin dal 13 settembre.

Nelle prime settimane di lezione gli orari di entrata e uscita degli studenti saranno provvisori. Si dovranno quindi attendere gli orari definitivi per verificare con efficacia l’assetto del servizio. aMo, in collaborazione con SETA, effettuerà un costante monitoraggio, per valutare la rispondenza dell’offerta programmata alle effettive esigenze dell’utenza e valutare, se possibile, l’adozione di correttivi e rimodulazioni.

In ogni caso, il lavoro del Tavolo Prefettizio di coordinamento Scuola Trasporti proseguirà per valutare l’efficacia dell’assetto del servizio in costante adeguamento dell’evoluzione dell’emergenza sanitaria.

 

 

MODALITA’ DI UTILIZZO DEL SERVIZIO

SETA comunica che tutti i mezzi – come previsto dalle linee guida ministeriali elaborate alla luce delle evidenze scientifiche circa la permanenza media dei passeggeri a bordo, il costante ricircolo dell’aria garantito da impianti di aerazione ed apertura delle porte di salita/discesa e la sanificazione quotidiana dei mezzi – potranno circolare con una capienza massima pari all’80% dei posti disponibili indicati nella carta di circolazione, prevedendo prioritariamente l’occupazione dei posti a sedere. Entro detti limiti è quindi consentito il trasporto di passeggeri in piedi, anche sulle tratte extraurbane, qualora vengano esauriti i posti a sedere. Su ogni mezzo la capienza consentita è evidenziata da appositi avvisi esposti in corrispondenza delle porte di salite/discesa, nei quali viene anche indicata la suddivisione tra posti a sedere e posti in piedi. Per salire a bordo dei mezzi di trasporto pubblico resta obbligatorio indossare la mascherina di protezione: tale obbligo è ricordato anche su tutti i display elettronici indicanti numero e direzione della linea. E’ vietato l’utilizzo dei mezzi pubblici in presenza di sintomi influenzali o di infezioni respiratorie; si raccomanda, in particolare per i posti in piedi, di mantenere un adeguato distanziamento interpersonale, evitando di accalcarsi in corrispondenza dell’ingresso e dell’uscita e distribuendosi per tutta la lunghezza del mezzo. Le regole in vigore sono riportate su appositi avvisi presenti su tutti i mezzi.

Il comportamento pienamente responsabile da parte degli utenti, il rispetto di tali prescrizioni, esposte a bordo dei mezzi e presso le fermate, e la collaborazione con il personale Seta costituiscono requisiti essenziali per garantire il regolare svolgimento e la sicurezza del servizio. A tale proposito, SETA ha realizzato una campagna di comunicazione (“La collaborazione conta”) ed ha aderito alla campagna regionale “Insieme per un viaggio più sicuro”, promossa congiuntamente dalle aziende di trasporto pubblico dell’Emilia-Romagna.

I mezzi e gli spazi aperti al pubblico vengono sanificati con frequenza almeno giornaliera. Inoltre, sempre in ottica di elevare il livello di sicurezza del trasporto pubblico locale, a bordo dei mezzi sono presenti dispenser per l’erogazione di soluzioni idroalcoliche per l’igienizzazione delle mani. L’azienda informa che i mezzi aggiuntivi gestiti da operatori privati non presentano la livrea aziendale, ma sono autorizzati e saranno riconoscibili dalle tabelle e/o display riportanti il numero della linea Seta.

Gli orari di tutte le linee e l’elenco delle corse aggiuntive sono disponibili su www.setaweb.it/mo/linee.

 

PERSONALE SETA A SUPPORTO DEGLI UTENTI

Per i primi giorni del servizio invernale, nelle principali fermate urbane ed extraurbane sarà presente personale a supporto dell’utenza e con compiti di informazione, controllo degli accessi e promozione della sicurezza. Complessivamente saranno impiegate nel modenese circa 35 unità. Gli addetti – riconoscibili dalla divisa o da un contrassegno identificativo Seta – avranno il compito di monitorare e regolare le operazioni di salita e discesa degli utenti sui mezzi pubblici, fornire informazioni ed assistenza, accertarsi direttamente delle situazioni più critiche e segnalarle sollecitamente alla Centrale operativa Seta, che garantirà uno stretto contatto con la Prefettura e le Forze dell’ordine. Il personale ispettivo di SETA sarà inoltre impegnato nelle normali attività di verifica a bordo della regolarità degli utenti e del corretto adempimento di tutte le prescrizioni vigenti.

 

MONITORAGGIO IN TEMPO REALE DEI CARICHI

Gli utenti possono ottenere informazioni in tempo reale sulla presenza di corse aggiuntive e sul livello di riempimento dei mezzi utilizzando la app SETA (scaricabile gratuitamente per dispositivi Android e Apple) e la app regionale Roger.

 

ACQUISTO E VALIDAZIONE TITOLI DI VIAGGIO

Su tutti i mezzi urbani ed extraurbani la vendita di biglietti da parte degli autisti è attualmente sospesa. Resta attiva, invece, la bigliettazione a bordo per mezzo delle macchinette automatiche su tutti i bus del servizio urbano (le macchinette non danno resto: si consiglia di munirsi di moneta adeguata). Sui mezzi aggiuntivi degli operatori privati gli utenti debbono obbligatoriamente convalidare manualmente i biglietti cartacei (scrivendo, a penna, linea, data e ora). Gli utenti sono invitati a munirsi preventivamente del titolo di viaggio, anche utilizzando le app per smartphone Roger e Seta. Sulle reti urbane di Carpi e Sassuolo e sulla linea urbana 14 di Modena è possibile acquistare il biglietto mediante carta di credito/bancomat contactless, grazie agli appositi validatori di colore verde.

Per ogni ulteriore informazione ed aggiornamento è possibile consultare il sito internet www.setaweb.it. Gli utenti possono inoltre contattare Seta tramite telefono al numero 840 000 216, oppure via WhatsApp al numero 334 2194058: entrambi i servizi sono attivi dal lunedì al sabato dalle ore 07:00 alle ore 19:00.