Home Maranello Sport, al via a Maranello le visite gratuite per gli atleti agonisti

Sport, al via a Maranello le visite gratuite per gli atleti agonisti


ora in onda
________________



Sport, al via a Maranello le visite gratuite per gli atleti agonisti
(Il sindaco di Maranello Luigi Zironi, l’assessora Mariaelena Mililli e Massimo Farina di Med-Ex)

Al via il 14 settembre il progetto AttivaMenteSport promosso dal Comune di Maranello, insieme a Fiorano Modenese e Formigine, con il contributo della Fondazione di Modena e la collaborazione di Azienda USL e Med-ex. Una iniziativa volta a promuovere il benessere, i corretti stili di vita e la ripresa dello sport, specialmente in questo difficile periodo di pandemia. In questo primo step gli atleti agonisti maggiorenni dei tre comuni avranno la possibilità di effettuare gratuitamente una visita medico sportiva con rilascio del certificato agonistico.

Le visite si svolgeranno sino al 31 ottobre  presso lo Studio Medico Med-Ex in Via Verga 12 a Maranello. Med-Ex, acronimo di Medicina ed Esercizio, è Medical Partner della Scuderia Ferrari, certificato da Bureau Veritas come prima azienda in Italia e tra le prime in Europa nel campo di programmi di Corporate Wellness/Well-Being, Healthcare, Medicina dello Sport e prescrizione dell’esercizio fisico.

“La ripresa dello sport”, spiega l’assessora allo sport di Maranello Mariaelena Mililli, “rimane uno degli obiettivi sui quali questa amministrazione si è impegnata dall’inizio della pandemia mettendo a disposizione delle società sportive e dei cittadini misure e protocolli attenti ad evitare la diffusione del virus oltre che risorse economiche finalizzate ad attutire il contraccolpo del lockdown. La formazione e la cura per gli atleti è al centro di questo ulteriore progetto, sviluppato in collaborazione con i Comuni di Fiorano e Formigine, che vede in campo le migliori professionalità a servizio degli atleti dei nostri comuni per monitorare il loro stato di salute ed eliminare i fattori di rischio promuovendo sani stili di vita”.

Si tratta della prima azione messa in campo dalle amministrazioni comunali nell’ambito del laboratorio polifunzionale dedicato allo sport, finalizzata alla promozione di corretti e sani stili di vita, che coinvolge gli atleti maggiorenni dei tre comuni che praticano sport a livello agonistico e il cui certificato di idoneità sia già scaduto o prossimo alla scadenza. La prospettiva è poi quella di ampliare il progetto per coinvolgere non solo gli atleti minorenni e coloro che praticano sport a livello amatoriale, ma anche le fasce di popolazione più soggette a rischi per la salute dovuti a stili di vita non corretti, patologie o disabilità.