Home Cronaca Il Questore di Modena in visita alla Sezione Polizia Stradale: condivisi obiettivi...

Il Questore di Modena in visita alla Sezione Polizia Stradale: condivisi obiettivi e priorità operative

ora in onda
________________



Il Questore di Modena in visita alla Sezione Polizia Stradale: condivisi obiettivi e priorità operativeIl Questore di Modena, Silvia Burdese, ha fatto visita alla locale Sezione Polizia Stradale dove è stata accolta dal Dirigente Vice Questore Enrico Tassi.

Dopo aver conosciuto il personale operante e averlo ringraziato per l’importante lavoro svolto nella provincia per assicurare il controllo, la regolazione e la sicurezza della mobilità stradale e autostradale, ha condiviso con il Dirigente obiettivi e priorità operative in considerazione anche delle prossime festività, che vedranno un incremento della mobilità su strade già caratterizzate da un’incidentalità importante. Determinante anche il contributo specialistico nell’attuazione del “Piano Neve”.

La sinergia operativa con la Specialità è imprescindibile per una efficace attività di prevenzione e repressione dei reati sul territorio, così come il concorso della stessa, nell’ambito dei servizi straordinari, per gli specifici aspetti di prevenzione delle c.d. “Stragi del sabato sera”, specie lungo le vie di deflusso della movida.

A tal proposito, è al via l’operazione europea “Alcohol & Drugs”, un’iniziativa di sensibilizzazione contro la guida in stato di ebbrezza alcolica, organizzata da ROADPOL – European Roads Policing Network.

Dal 6 al 12 dicembre saranno predisposti controlli a tappeto che vedranno impegnate le pattuglie della Polizia Stradale su strade e autostrade del Paese.

L’obiettivo dell’operazione è quello di incrementare i livelli di sicurezza sulle strade e ridurre il numero di vittime da incidente stradale. L’iniziativa si colloca nell’ambito delle azioni di sensibilizzazione in adesione al Piano d’Azione Europeo 2021 – 2030 con l’intento di dimezzare il numero dei decessi e di feriti gravi da incidenti stradali in Europa e nel mondo.