Home Cronaca Servizio straordinario interforze: controlli amministrativi e anti-covid ai pubblici esercizi modenesi

Servizio straordinario interforze: controlli amministrativi e anti-covid ai pubblici esercizi modenesi

ora in onda
________________



Servizio straordinario interforze: controlli amministrativi e anti-covid ai pubblici esercizi modenesi

Nella serata di ieri, fino a tarda notte, è stato svolto un servizio straordinario interforze, organizzato dalla Questura di Modena e diretto dal Dirigente della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, che ha visto il concorso, al fianco della Squadra Volante e della Squadra Amministrativa, della Guardia di Finanza, con unità cinofila antidroga al seguito, e della Polizia Locale.

In ausilio anche pattuglie della Polizia Stradale di Modena per gli specifici aspetti di prevenzione delle c.d. “Stragi del sabato sera”, in particolare nella fase di deflusso da alcune discoteche del capoluogo, e del Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia.

Le attività, con finalità preventive e di controllo, hanno interessato diversi esercizi pubblici, sia del centro cittadino sia delle aree più periferiche, quali ristoranti, negozi di vicinato e, dalle ore 23.00, anche discoteche e sale da ballo, e sono state estese alle aree di parcheggio esterne di pertinenza dei locali, già oggetto di esposti della cittadinanza.

Le verifiche hanno riguardato aspetti amministrativi come i controlli sulle licenze, sul rispetto delle prescrizioni di sicurezza, sulle capienze e sulla corretta tenuta della documentazione, nonché su eventuali attività abusive. Controlli specifici, estesi anche agli avventori, sono stati svolti per verificare il rispetto delle misure di contenimento della diffusione del Covid-19, dal corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale al possesso di regolare green pass.

Nessuna irregolarità è stata riscontrata.

Oltre 100 le persone complessivamente identificate. Gestori, dipendenti e avventori hanno dimostrato disponibilità e collaborazione nel corso dei controlli, apprezzando l’attività svolta dalle Forze di Polizia a tutela della salute pubblica.

La Polizia Stradale nel corso dei controlli ha contestato due violazioni al Codice della Strada per guida in stato di ebbrezza per tasso alcolemico superiore a quello previsto. Scattata la denuncia a piede libero e il ritiro della patente.

I controlli, con il concorso di tutte le Forze di Polizia, delle Specialità della Polizia di Stato e delle Polizie Locali, anche per effetto dell’ultimo decreto legge adottato per arginare la diffusione dell’epidemia da Covid-19, saranno intensificati su tutto il territorio della provincia di Modena, in attuazione di quanto deliberato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.