Home Top news by Italpress Poker viola alla Salernitana, doppietta Vlahovic

Poker viola alla Salernitana, doppietta Vlahovic

ora in onda
________________



FIRENZE (ITALPRESS) – La Fiorentina conquista il terzo successo consecutivo battendo per 4-0 la Salernitana e godendosi così un altro week-end con il quinto posto in classifica. Al di là del risultato finale non è stata una vittoria semplice quella dei padroni di casa che, per almeno mezz’ora, hanno fatto fatica contro una squadra sicuramente molto più debole tecnicamente, ma abile nell’ostruire il gioco viola e nelle ripartenze. Alla fine la differenza tecnica ha premiato l’11 capitanato da Biraghi che ha avuto vita facile alla distanza con Vlahovic scatenato nella ripresa. La Fiorentina passa in vantaggio al 31′ con un pregevole gol di Bonaventura che, poco fuori area, raccoglie al volo una corta respinta di Veseli, di esterno destro, battendo Belec e chiudendo un’azione partita dallo stesso numero 5 gigliato. Per i viola è una sorta di liberazione dopo una prima parte di gara molto sofferta e faticosa, con la Salernitana brava a chiudersi e a cercare di agire in contropiede, e i padroni di casa incapaci di alzare i ritmi e autori di moltissimi errori nel fraseggio.
Prima della conclusione dei 45′ iniziali Biraghi fallisce il tap-in in porta dopo corta respinta di Belec su tiro cross di Callejon. La Fiorentina chiude la partita al 50′ con un ‘missilè di sinistro di Vlahovic che sorprende Belec, facendo esplodere il ‘Franchì che per il 9 viola, nel finale di primo tempo, aveva trattenuto il fiato per un problema alla caviglia destra. Serve un intervento di Terracciano su Delli Carri al 67′ per evitare che la Salernitana riapra la partita, con il portiere viola molto reattivo nella circostanza. Nei 20′ finali i gigliati controllano e gestiscono contro un avversario a cui viene annullato un gol per fuorigioco di Simy, mentre Italiano fa rifiatare Callejon e Duncan. A mettere i sigilli finali al match ancora Vlahovic a 7′ dalla fine su assist di Riccardo Sottil (per il serbo trentaduesimo centro nel 2021) e Maleh al 90’.
(ITALPRESS).