Home Viabilità Pnrr, Vignola: fondi per la rotatoria della Pieve e per la riqualificazione...

Pnrr, Vignola: fondi per la rotatoria della Pieve e per la riqualificazione di via Plessi

Pnrr, Vignola: fondi per la rotatoria della Pieve e per la riqualificazione di via Plessi
Come sarà via Plessi

Vignola è tra i Comuni beneficiari del bando per la rigenerazione urbana, finanziato dal Pnrr per i Comuni sopra i 15mila abitanti. Due sono i progetti che hanno ottenuto l’intero finanziamento richiesto: la realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra via Frignanese e la tangenziale Ovest con un nuovo tratto di ciclabile lungo la tangenziale fino a via della Repubblica e la riqualificazione urbana del nodo viario tra via di Mezzo, via Plessi e via per Spilamberto con una nuova pista ciclo-pedonale su via Alessandro Plessi. Per la rotatoria della Pieve e relativa ciclabile arrivano finanziamenti per 975.826 euro. Per le due mini-rotatorie e relativa ciclabile su via Plessi sono previsti 876mila euro di fondi. Il Comune di Vignola aveva già finanziato i costi per i progetti definitivi, all’incirca 24mila euro per ciascuna opera: si tratta di finanziamenti che non rientravano nel bando.

“Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a entrare nella graduatoria dei Comuni che hanno ottenuto finanziamenti – spiega la sindaca di Vignola Emilia Muratori – Un milione e 900mila euro per la riqualificazione della viabilità vignolese sono fondi molto significativi e ci permetteranno di realizzare concreti miglioramenti per gli spostamenti di cittadini e pendolari. Entrambe queste opere, infatti, sono molto attese perché vanno a trasformare la viabilità e a rafforzare la sicurezza di pedoni e ciclisti in due nodi critici delle strade cittadine. In campagna elettorale avevamo promesso che avremmo lavorato per arrivare a progetti di qualità e per intercettare i finanziamenti necessari alla loro realizzazione. Ora i fondi ci sono e ci impegneremo a rispettare il cronoprogramma dei lavori previsto dalla normativa”.

Rotatoria Pieve

La Giunta del Comune di Vignola aveva approvato il progetto definitivo della rotatoria della Pieve e relativa ciclabile fino a via Della Repubblica già a fine dicembre 2021. La nuova rotatoria consentirà l’immissione in sicurezza per i veicoli che provengono da tutte le strade che vi confluiscono, comprese via Frignanese e la via della Pieve che, al momento, sono quelle di più difficile immissione. Potranno transitare in sicurezza anche i pedoni che avranno passaggi protetti e ben delineati e i ciclisti che avranno un percorso dedicato.

Per quanto riguarda la riqualificazione di via Plessi sono previste due mini-rotatorie, la prima tra via per Spilamberto e via Di Mezzo e la seconda tra via Prada, via Plessi e via Battisti. Previsto anche un percorso ciclo-pedonale su via Plessi, per 475 metri, fino a via 1 maggio. Questo intervento consentirà anche di completare la pista ciclabile realizzata in via Modenese raccordandola agli altri percorsi ciclo-pedonali esistenti e in progetto. I parcheggi lungo questo tratto di via Plessi saranno in linea. Nuovi parcheggi saranno accessibili da via Raffaello Sanzio, la cui progettazione è a livello definitivo. Per l’intera riqualificazione di via Plessi, al momento, è pronto il progetto di fattibilità, finanziato quello definitivo.

Secondo quanto disposto dal decreto, i lavori di entrambi i cantieri dovranno essere aggiudicati entro il 30 giugno 2023, mentre dovranno essere terminati entro marzo 2026.



Articolo precedenteCovid: quasi 60mila tamponi e 8.773 nuovi casi (+9,5%). +3,3% i ricoveri nei reparti Covid e +3,1% nelle terapie intensive
Articolo successivoVaccinazioni anti-Covid, da domani in Emilia-Romagna via alle prenotazioni della dose booster anche per chi ha completato il ciclo vaccinale da almeno 4 mesi