Home Modena Rugby: Livorno interrompe la corsa del Giacobazzi

Rugby: Livorno interrompe la corsa del Giacobazzi

Rugby: Livorno interrompe la corsa del Giacobazzi
foto di Sara Bonfiglioli

Questa volta non basta un grande secondo tempo al Giacobazzi per evitare la prima sconfitta del 2022: il Livorno passa 26-23 a Collegarola e interrompe la serie di risultati utili del Modena, che durava da sei partite. Gara ad alta intensità allo stadio “Luciano Zanetti”, nella quale i biancoverdeblù non sono riusciti a conservare il vantaggio raggiunto dopo una rimonta costruita con cuore, intelligenza e tanta pazienza.

Scelte obbligate nel XV di partenza per coach Rovina, che in mediana affida la maglia numero 9 a Edward Lloyd, mediano di mischia dell’Under 19 al debutto in Prima squadra, e la 10 a Rocco Assandri. L’avvio è uno shock: in meno di un quarto d’ora gli ospiti trovano per due volte la via della meta con Martinucci e Zannoni, sfruttando un approccio ancora una volta troppo pigro di Modena. Assandri tiene a galla i suoi con il mancino, ed è proprio dal suo piede forte che arrivano i primi tre punti al 22’. Col passare dei minuti il Giacobazzi cresce e aumenta la pressione sulla retroguardia ospite, ma proprio nel momento migliore di Modena arriva la doccia gelata: un ovale perso nella 22 avversaria innesca la ripartenza dei toscani chiusa in meta da Cristiglio. Tomaselli trasforma e porta Livorno sul 19-3. Si rischia l’imbarcata, e invece il quindici di Rovina è bravo a restare mentalmente in partita, ripartendo ancora una volta da zero. Già prima del tris ospite la crescita era evidente, nel finale di tempo viene certificata dai punti: i primi li segna Rossetto, che riceve l’0vale da mischia chiusa e piazza lo scatto decisivo tra le maglie avversarie. Ad accorciare ancora ci pensa Assandri, che dopo aver trasformato la meta di Rossetto, fa 3 su 3 al calcio a due minuti dal cambio di campo e conferma che c’è ancora partita.

Si torna in campo col Giacobazzi sotto di sei punti, ma con un piglio diametralmente opposto rispetto ad inizio gara. Prima dalla piazzola, poi con un drop Assandri va vicino ai pali, ultimi squilli della sua gara, prima di lasciare la regia a Enrico Michelini. Passano 10 minuti ed è proprio Michelini ad avvicinare ancora il Giacobazzi nel punteggio da calcio piazzato: 19-16. A metà ripresa il sorpasso, tanto sorprendente quanto meritato: Cristian Operoso, appena entrato, esce dalla linea, intercetta l’ovale e dopo una corsa di 40 metri si tuffa in mezzo ai pali. Michelini non può sbagliare la trasformazione e Modena è avanti per la prima volta nella partita: 23-19.

Il vantaggio dura due giri di lancette: Livorno è abile a sfruttare il (fisiologico) calo di tensione dei biancoverdeblù e con Merani torna a comandare il match. Gli animi si scaldano a dieci dalla fine e a farne le spese è Rizzi, che si prende il giallo, ma Modena non risente dell’inferiorità e torna ad attaccare. A tre minuti dalla fine l’ultima occasione è sul destro di Michelini, che ci prova dalla piazzola e per poco non trova i tre punti dell’aggancio.

Finisce 26-23 per gli ospiti, ancora Livorno fatale al Giacobazzi, che non perdeva in campionato dal 31 ottobre scorso proprio in terra toscana con i Lions Amaranto e in casa dal 24 ottobre con Florentia, prossimo avversario dei biancoverdeblù.

Tabellino: 

Giacobazzi Modena Rugby 1965-Rugby Livorno 23-26 

Marcature: 2’ meta Martinucci nt, 13’ meta Zannoni tr Tomaselli, 22’ cp Assandri, 31’ meta Cristiglio L. tr Tomaselli, 34’ meta Rossetto tr Assandri, 38’ cp Assandri; 58’ cp Michelini, 62’ meta Operoso tr Michelini, 64’ meta Merani tr Tomaselli.

Giacobazzi Modena: Petti; Rossetto, Orlandi, Kubler, Pianigiani (72’ Guidetti); Assandri (48’ Michelini), Lloyd; Venturelli M. (60’ Cojocari), Venturelli L., Flores (74’ Carta); Maiga, Bellei; Ori (3’ Flammia, 59’ Operoso), Rizzi, Morelli. Non entrato: Picheo. All. Rovina.

Rugby Livorno: Zannoni; Citi (51’ Menicucci), Cristiglio L., Ianda, Martinucci (78’ Berthomier); Gaggero, Tomaselli; Lavorenti, Merani, Piras (41’ Basha); Gragnani Giac., Cristiglio A. (41’ Castellani); Ficarra, Mattei (41’ De Rossi), Quarta. Non entrati: Chiti, Freschi. All. Zaccagna.

Arbitro: Jaco Erasmus (Treviso).

Note: Ammoniti: 68’ Rizzi (Modena). Risultato primo tempo: 13-19. Punti conquistati in classifica: Rugby Livorno 5, Giacobazzi Modena 1.

 

Serie B (girone 2), risultati recupero 9° turno: Rugby Roma-Florentia 13-18 (1-4), Lions Amaranto-Highlanders Formigine 20-0 (5-0), Giacobazzi Modena-Livorno 23-26 (1-5), Cus Siena-Jesi 38-3 (5-0). Riposano: Rugby Parma, Imola.

Classifica: Rugby Parma 41, Florentia 34, Rugby Roma 33, Livorno 32, Lions Amaranto 27, Giacobazzi Modena 24, Cus Siena 20, Jesi 6, Highlanders Formigine 5, Imola -1.

Prossima giornata, 13° turno (20/3/2022): Highlanders Formigine-Cus Siena, Rugby Parma-Imola, Florentia-Giacobazzi Modena, Rugby Roma-Lions Amaranto. Riposano: Jesi, Livorno.

 



Articolo precedenteIl Napoli si rilancia a Verona nel segno di Osimhen
Articolo successivoPellegrini su rigore nel recupero, Udinese-Roma 1-1