Home Regione R2B 2022, il Salone internazionale delle nuove tecnologie e le competenze del...

R2B 2022, il Salone internazionale delle nuove tecnologie e le competenze del futuro torna in presenza e diffuso

Transizione ecologica e digitale, emergenza energetica, innovazione tecnologica, ricerca, attrazione dei talenti e PNRR. Sono i temi al centro di R2B 2022, il Salone internazionale della ricerca e delle competenze per l’innovazione, in programma dall’8 al 15 giugno. La manifestazione – promossa da Regione Emilia-Romagna e BolognaFiere e organizzata da Art-ER – è da anni punto di riferimento per il sistema regionale e nazionale dell’innovazione e momento rilevante di confronto tra istituzioni, imprese, università e realtà innovative.

L’edizione 2022 di R2B torna in presenza e si presenta con un nuovo format: sarà una manifestazione diffusa con protagonisti tutti gli attori del sistema dell’innovazione dell’Emilia-Romagna. Tutti gli eventi del Salone dell’innovazione si terranno l’8 e il 9 giugno al Volvo congress center di Bologna – exhibition hall (piazza della Costituzione 4) e in tutti i Tecnopoli dell’Emilia-Romagna, mentre dal 10 al 15 giugno R2B si articolerà in numerosi eventi sul territorio, organizzati dai partner nella Settimana dell’innovazione.

Ad aprire la 17^ edizione, l’8 giugno alle 9.30, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e la ministra dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, in un primo confronto pubblico tra le Università e i centri di ricerca vincitori del bando proprio del Ministero dell’Università che finanzia in Italia la costruzione di 5 Centri nazionali dedicati alla ricerca di frontiera. Nella due giorni previsti, tra gli altri, interventi del sottosegretario al Ministero dello Sviluppo economico, Anna Ascani (in collegamento), e gli assessori regionali Vincenzo Colla (Sviluppo economico e lavoro) e Paola Salomoni (Scuola, università).

Le iniziative
Sarà dunque una settimana nel segno dell’innovazione. Oltre 80 eventi in 14 luoghi diversi della regione, 65 partner, 200 delegati da 305 Paesi per i B2B digitali organizzati da Enterprise Europe Network. Ma anche due rassegne collaterali come gli International Cluster-to-Cluster Meeting aperti a soggetti provenienti da tutta Europa e la tappa bolognese del CrowdFunding Festival, quest’anno dedicata agli enti locali, nonché due manifestazioni partner (Mecspe, Web Marketing Festival). Inoltre, R2B sarà side event del primo festival europeo del Neb – New European Bauhaus, iniziativa europea che riunisce creativi, cittadini, giovani ed esperti per progettare futuri modi di vivere, inclusivi di arte, cultura, inclusione sociale, scienza e tecnologia. In linea con gli indirizzi della Regione, con la Strategia #Plastic-freER e con politiche sempre più attente alla sostenibilità degli acquisti, R2B 2022 sarà plastic free grazie a raccolta differenziata, divieto delle plastiche monouso nei punti di ristoro, allestimenti disassemblabili e arredi certificati Pefc e Fsc, ponendo attenzione al contrasto dello spreco alimentare e all’efficienza energetica.

Per i dettagli della manifestazione e per partecipare agli eventi:  https://www.rdueb.it/. Il programma completo è su https://programme.rdueb.it mentre per informazioni è possibile scrivere a info@rdueb.it .



Articolo precedenteA1 Direttissima: chiuso per una notte il tratto Aglio – allacciamento A1 Panoramica loc. La Quercia verso Bologna
Articolo successivoModena, al via il corso abilitante per imprenditore commerciale e somministrazione di alimenti e bevande