Home In evidenza Modena A Modena, da venerdì 1 luglio, permessi ZTL temporanei online

A Modena, da venerdì 1 luglio, permessi ZTL temporanei online

A Modena, da venerdì 1 luglio,  permessi ZTL temporanei onlineDa venerdì 1 luglio è possibile richiedere direttamente online i permessi giornalieri e le autorizzazioni temporanee per accedere nella Zona a traffico limitato. Fino a fine agosto, per ottenerli, ci si può ancora rivolgere di persona agli sportelli della Polizia locale presso il Comando di via Galilei e la sede del centro storico in via Molza, mentre da settembre le autorizzazioni temporanee si potranno ottenere solo online.

Attraverso il nuovo portale del Comune di Modena (https://pass.brav.it/Modena/FrontOffice), implementato grazie a un finanziamento della Regione Emilia-Romagna per lo sviluppo di servizi innovativi, si possono ottenere online tutte le autorizzazioni Ztl temporanee di durata da un giorno fino a 6 mesi: quelle di un giorno vengono concesse in tempo reale mentre per quelle di durata superiore o, ad esempio, quelle richieste per i mezzi pesanti, è prevista una fase istruttoria e prima del rilascio vengono fatte le necessarie verifiche da parte degli uffici.

Le autorizzazioni rilasciabili vanno dai permessi giornalieri (carico/scarico, manutenzione, trasporto per disabilità temporanea, matrimonio, esigenze particolari) ai carnet di ingressi per manutenzione e per pronto intervento, dai permessi per persone con disabilità provenienti da Comuni diversi da Modena ad altre tipologie di permessi (accompagnamento donne in Ztl con comunicazione precedente all’ingresso nella Ztl o entro le 48 ore successive, strutture ricettive, autorizzazioni per manifestazioni, veicoli elettrici, mezzi a noleggio con conducente, taxi, bus turistici, accompagnamento di minori di 14 anni, parenti ospiti di residenti o domiciliati in Ztl, agenzie funebri, Enti pubblici per servizi di pubblico interesse, vigilanza privata, agenzie investigative per interventi urgenti). Così come per i permessi rilasciati a sportello, l’Amministrazione procederà con controlli a campione sul possesso dei requisiti per l’accesso in Ztl.

Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare la Polizia locale all’indirizzo mail ztltemporaneo@comune.modena.it o attraverso il Contact center (tel. 059 20314).

Al portale si accede con le credenziali Spid, la Cie o Cns e al primo accesso sarà necessario completare la scheda anagrafica personale per poter accedere alle funzionalità del sistema, muniti di targa del veicolo: chiedere una nuova autorizzazione, consultare lo storico delle autorizzazioni richieste o effettuare il pagamento. La corresponsione del costo di 4 euro, quando prevista, avverrà attraverso il sistema PagoPa e potrà essere effettuata già online, con carta di credito/debito, oppure sul territorio in banca, all’ufficio postale, presso gli esercenti convenzionati o i punti di posta privata. Anche il pagamento dell’imposta di bollo di 16 euro, quando prevista, potrà essere effettuata con le stesse modalità.

In alcuni casi, per ottenere il permesso, è richiesta specifica documentazione, come ad esempio per il rilascio del permesso per lavori edili o per carico-scarico di rifiuti edili, situazioni in cui l’autorizzazione è subordinata alla compilazione e all’invio di apposita dichiarazione inerente lo smaltimento degli stessi.

Con il nuovo sistema rimane invariato il funzionamento dei permessi a fascia oraria: in particolare, per operazioni di carico e scarico merci è consentito circolare dal lunedì al sabato dalle 5 alle 10.30 e dal lunedì al venerdì dalle 13.30 alle 16.30, con sosta per un tempo massimo di 45 minuti e obbligo di esposizione del disco orario (nel periodo natalizio può essere disposto il rilascio di permessi in deroga alle fasce orarie, per consegna di pacchi natalizi); per le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria è possibile circolare dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.30, con sosta consentita per un massimo di 120 minuti e obbligo di esposizione del disco orario; per il trasporto di persone con impedimenti ai luoghi di cura o visita può essere rilasciato un permesso per il tempo strettamente necessario all’espletamento delle incombenze in deroga alle fasce orarie, mentre ai veicoli di parenti ospiti di residenti o domiciliati in Ztl può essere rilasciata una autorizzazione temporanea della durata massima di trenta giorni continuativi non rinnovabili.

Le autorizzazioni permanenti (annuali o biennali) e i miniticket per residenti e domiciliati nella Zona a traffico limitato si richiedono, invece, all’Ufficio sosta di Modena Parcheggi.

Tutte le informazioni sulle autorizzazioni temporanee e permanenti per gli accessi in Ztl sono riportate nella sezione dedicata del sito istituzionale (https://www.comune.modena.it/servizi/mobilita-e-trasporti/ztl-zona-traffico-limitato).



Articolo precedenteMinistero Giustizia, Confintesa “Stabilizzare anche 358 ex militari”
Articolo successivoSicurezza stradale: a Modena denunciati tre automobilisti ubriachi