Home Modena Piedibus: a Nonantola coinvolti oltre 120 bimbi, 44 volontari e percorsi 10184...

Piedibus: a Nonantola coinvolti oltre 120 bimbi, 44 volontari e percorsi 10184 km

Piedibus: a Nonantola coinvolti oltre 120 bimbi, 44 volontari e percorsi 10184 kmE’ pronto a ripartire, per l’anno scolastico 2022-23, il progetto del Ceas “Piedibus” – andiamo a scuola a piedi –  sostenuto dal Comune di Nonantola in convenzione con l’associazione di promozione sociale “Anni in fuga” e la collaborazione di Auser e dell’Associazione Nazionale Carabinieri -Terre del Sorbara.

 

L’obiettivo

Il progetto ha lo scopo di valorizzare le risorse e le competenze presenti nel territorio, di migliorare le politiche di educazione alla mobilità sostenibile, all’autonomia, alla socializzazione, all’educazione stradale e ambientale a partire dal coinvolgimento diretto dei piccoli studenti e delle loro famiglie. Il progetto si propone di contribuire ad accrescere la consapevolezza dell’importanza del rispetto del codice della strada, dell’ambiente e a promuovere un cambiamento nei comportamenti quotidiani della mobilità.

 

I numeri

Nell’anno scolastico appena concluso sono stati coinvolti ben 129 bambini che grazie al servizio hanno percorso a piedi complessivamente 10184 km. Da segnalare anche la valenza green, perché grazie al progetto è stata risparmiata l’emissione di 1202 kg di CO2.

44 i volontari impegnati, 5 le linee che attraversano il capoluogo, 10 le fermate intermedia.

 

Il servizio

Il “Piedibus” nel territorio di Nonantola  è gratuito per le famiglie e si rivolge agli studenti delle scuole primarie sul territorio di Nonantola e coinvolge le scuole dell’Istituto comprensivo “F.lli Cervi” di Nonantola, Ida Nascimbeni e Fratelli Cervi.

Si svolge durante tutto l’anno scolastico, tutte le mattine a partire dalle 07:30 con termine alle ore 08:15 (per alcune linee l’orario è anticipato alle ore 7,20)

con tragitto di sola andata da casa (con punti di raccolta studenti, organizzati in diverse linee) a scuola.

 

L’organizzazione

È organizzato in cinque “linee” (definite: rossa, marrone, blu, verde, gialla) che coprono ampia parte del territorio comunale, ciascuna linea guidata da almeno due adulti accompagnatori, un “autista” a capo della fila e un “controllore” in coda alla fila, con il compito di sorveglianza e di raccogliere i bambini ad ogni fermata.

 

Le iscrizioni

Bisogna inviare l’adesione al “Piedibus”, utilizzando e compilando l’apposito modulo, accompagnato da  copia del documento di identità del richiedente, a questa email: anniinfuga.aps@gmail.com , oppure si possono consegnare i documenti cartacei nella sede di Anni in fuga APS (in piazza Liberazione n.30 a Nonantola) negli orari di apertura della segreteria: dal 26 agosto tutti i venerdì pomeriggio dalle ore 14 alle ore 16.

Per le nuove iscrizioni e per gli alunni delle classi prime è necessario presentarsi alla sede di Anni in fuga – nei predetti giorni di apertura – per ritirare il giacchino giallo, che  deve essere indossato per ragioni di sicurezza durante il tragitto del “Piedibus”.



Articolo precedenteControlli sui mezzi pesanti da parte della Polizia locale di Modena: contestate 11 violazioni
Articolo successivoVisita guidata per scoprire la Mutina romana, sabato 30 luglio in Ghirlandina