Home Cronaca Sorpresi dalla Polizia di Stato in flagranza di reato e denunciati per...

Sorpresi dalla Polizia di Stato in flagranza di reato e denunciati per tentato furto in un garage a Modena

Sorpresi dalla Polizia di Stato in flagranza di reato e denunciati per tentato furto in un garage a ModenaLo scorso 24 agosto, personale della Squadra Volante ha denunciato in stato di libertà due ragazzi di anni 16, per il reato di tentato furto, in concorso, all’interno di proprietà privata, porto d’armi o oggetti atti ad offendere e omessa esibizione di documento attestante la regolarità sul Territorio.

Nella notte, alle ore 3:30 circa, la Volante di vigilanza di zona è intervenuta all’interno di un condominio in zona Sacca, per una segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa, di rumori metallici provenienti dai garage condominiali. Sul posto gli agenti, dopo aver scavalcato il cancello condominiale, sbarravano tutte le vie di fuga e individuavano i due ragazzi, sorprendendoli all’interno della cantina mentre stavano rovistando tra la merce accatastata.

Dalla perquisizione personale effettuata, uno dei due minori veniva trovato in possesso di un coltello e di un cutter, arnesi utilizzati per compiere il furto. Il tempestivo intervento degli Agenti ha evitato che il furto venisse consumato, tant’è che, dopo le ricognizioni del caso, nulla è risultato essere stato asportato.

Accompagnati in Questura, da accertamenti specifici, emergeva che il ragazzo sorpreso con gli arnesi da scasso risultava essere già noto agli operatori e a suo carico, oltre al deferimento per il reato di tentato furto, veniva si procedeva anche per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.

Al termine dell’identificazione, i minori venivano affidati ai genitori, convocati in ufficio nella notte.



Articolo precedenteCovid, in salita l’incidenza settimanale, in calo le intensive
Articolo successivoPere, siccità e nubifragi si mangiano parte della produzione (-10%) oltre ai ricavi dell’agricoltore (-30%)