Home Regione Sostenibilità. Lungo il fiume sulle due ruote: festa e biciclettata per l’inaugurazione...

Sostenibilità. Lungo il fiume sulle due ruote: festa e biciclettata per l’inaugurazione della Ciclovia del Senio, a Castel Bolognese

Sostenibilità. Lungo il fiume sulle due ruote: festa e biciclettata per l’inaugurazione della Ciclovia del Senio, a Castel Bolognese

Un percorso di 10 chilometri ricco di spunti naturalistici e culturali. È la Ciclovia del Senio, nel Comune di Castel Bolognese (Ra), un itinerario adatto a bambini e adulti che parte dalla storica diga Steccaia fino al Mulino Scodellino, costeggiando il fiume, e incontra il medievale Canale dei Mulini, una rete di percorsi che oggi si snoda per quaranta chilometri nel cuore della Romagna.

Realizzata con un contributo della Regione Emilia-Romagna di 380 mila euro e del Comune di Castel Bolognese di 240mila euro, la Ciclovia si inserisce in più ampio progetto di ritessitura della rete ciclabile del territorio.

Oggi il taglio del nastro con, nel pomeriggio, una biciclettata cui hanno partecipato il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, il sindaco di Castel Bolognese (Ra), Luca Della Godenza e l’ex ciclista e CT della nazionale italiana maschile di ciclismo su strada, attuale presidente di Apt Servizi Emilia-Romagna, Davide Cassani.

“Pedalare oggi sulla Ciclovia del Senio insieme ai cittadini è una festa doppia- afferma Bonaccini- innanzitutto perché premia gli investimenti e la strategia della Regione verso un utilizzo sempre più importante delle biciclette per gli spostamenti quotidiani e nel tempo libero. E poi perché attraverso questi nuovi percorsi rafforziamo e valorizziamo il territorio in un’ottica sempre più sostenibile dal punto di vista turistico e ambientale”.

“Dopo l’emergenza legata al Covid- prosegue il presidente-, la voglia di stare nel verde per scoprire la natura e il paesaggio che ci circondano è una tendenza che vogliamo assecondare e incentivare, con l’obiettivo di favorire anche stili di vita più sani. Per questo insieme ai Comuni puntiamo a sviluppare esperienze attive, in armonia con l’ambiente, capaci di attrarre anche un turismo di prossimità”.

Il progetto

Partito nel 2019, ha l’obiettivo di sviluppare il turismo outdoor e valorizzare il paesaggio agrario, migliorandone la percezione e la visibilità. Nel tracciato sono presenti cartelli informativi e aree di sosta per gonfiare le bici.
Oltre al tratto della Ciclovia del Senio, la Regione ha finanziato con i fondi Fsc 2014-2020 un progetto più ampio che comprende la ritessitura dei tracciati e delle piste ciclabili già esistenti in città, denominato progetto BC/CB (BiCi a Castel Bolognese), con la realizzazione di una rete di percorsi ciclabili innovativi a Castel Bolognese. Il finanziamento regionale è stato di 380mila euro, su un costo totale di 620 mila euro, con un co-finanziamento comunale del 38% sul totale.



Articolo precedenteTris Salernitana al Sassuolo, salvezza più vicina
Articolo successivoMontale, il mercato torna in piazza Braglia