Home Regione Emergenza alluvione. La risposta della protezione civile: quasi 3mila uomini e più...

Emergenza alluvione. La risposta della protezione civile: quasi 3mila uomini e più di 1.100 volontari in campo

Emergenza alluvione. La risposta della protezione civile: quasi 3mila uomini e più di 1.100 volontari in campo
Copyright: Regione Emilia-Romagna A.I.C.G. – Autore: Roberto Brancolini

Quasi 3mila uomini (2.856) e più di 1.100 volontari (1.125) sono al lavoro in Emilia-Romagna, nelle zone colpite dall’alluvione.

È questa la risposta del sistema di Protezione civile che continua senza sosta la sua opera di soccorso alla popolazione e gli interventi urgenti di ripristino del territorio piegato dalle esondazioni e dalle frane.

Vigili del fuoco, forze dell’ordine, Croce Rossa Italiana, e personale e tecnici delle infrastrutture viarie e ferroviarie, delle aziende di distribuzione di gas ed elettricità e telefoniche, i 2.856 in campo oggi.

Dei oltre 1.100 volontari, 374 appartengono alle colonne mobili regionali di Trento, Veneto, 54 dal Friuli-Venezia Giulia, Piemonte, Alto Adige, Lombardia, Lazio, Toscana e Umbria.

A queste si aggiungono i 612 volontari dell’Emilia-Romagna e i 139 appartenenti alle organizzazioni nazionali di volontariato.

A queste forze, nelle prossime ore, si uniranno colonne mobili provenienti da altre Regioni per arrivare a più di 1.500 unità di volontari.



Articolo precedenteStanno tornando alla normalità i servizi sanitari in quasi tutte le zone dell’Emilia-Romagna colpite dall’alluvione
Articolo successivoUndici anni dal sisma. Case, scuole, imprese: ricostruzione praticamente completata