Home Scuola I ragazzi del Levi di Vignola in finale nazionale del Trofeo Scacchi...

I ragazzi del Levi di Vignola in finale nazionale del Trofeo Scacchi scuola

I ragazzi del Levi di Vignola in finale nazionale del Trofeo Scacchi scuola

Dai primi passi in Dad alla finale nazionale del “Trofeo Scacchi scuola”: è l’avventura di un gruppo di studenti dell’Istituto Levi di Vignola che, ai primi di maggio, ha partecipato al trofeo con una squadra nella categoria allievi e una nella categoria juniores maschili, insieme ai docenti Stefania Riccò e Simone Gualdi.

Dal 7 al 10 maggio presso il Pala Dean Martin di Montesilvano, in Abruzzo, si è svolta la finale nazionale “Trofeo Scacchi scuola 2023”, manifestazione a squadre riservata alle scuole di ogni ordine e grado, che ha visto al via 290 squadre e la partecipazione di circa 1200 studenti provenienti da tutta Italia. Le scacchiere vignolesi sono state occupate da Jeremy Dillon Lokukatagodage Perera, Luca Tomei, che ha sostituito Mario Georgescu impossibilitato a partecipare, Alessandro Tarasco e Thomas Tonelli per la categoria allievi, da Emanuele Giuliano, Simone Nadalini, Luca Spaccarotella e Dario Bassani per la categoria juniores.

Gli studenti avevano cominciato a giocare a scacchi grazie all’insegnante di educazione fisica Simone Gualdi che aveva sfruttato le lezioni in Dad per introdurre i ragazzi alle basi di uno sport non sempre considerato tale, gli scacchi.  I finalisti sono stati selezionati in base ai risultati conseguiti nel torneo interno d’istituto a cui hanno partecipato una quarantina di ragazzi. Per poter accedere alla finale nazionale le squadre vignolesi avevano già superato brillantemente la fase regionale, tenutasi a Pontelagoscuro il 2 aprile, classificandosi al secondo posto nella categoria juniores e al terzo posto nella categoria allievi.

La settimana scorsa, la sindaca di Vignola Emilia Muratori e l’assessore alla Partecipazione Mauro Smeraldi hanno incontrato il preside Luigi Vaccari, il docente Simone Gualdi e i ragazzi finalisti. “Durante la tre giorni di Montesilvano – ha raccontato il professor Vaccari – i nostri studenti si sono confrontati con grande sportività con coetanei provenienti da tutta Italia. Nonostante l’impegno e la determinazione dimostrata, non hanno conseguito i risultati sperati, pagando l’inesperienza e la bravura degli avversari, mancando di un soffio una vittoria che avrebbe sicuramente dato slancio alle ambizioni dei nostri ragazzi”. La squadra allievi si è classificata infatti al trentaseiesimo posto, la squadra juniores al trentunesimo. “Rimane il ricordo di una esperienza molto positiva – ha concluso Vaccari – punto di partenza per gettare le basi su cui costruire un brillante risultato nelle prossime competizioni. Un sentito ringraziamento al Comune di Vignola e alle aziende che hanno dato un contributo per la partecipazione alla manifestazione: Alma View Farmaceutici srl, Ricchi Servizi Assicurativi, Green Joy ssd, Marano Lamiere srl, Circolo Centro Cittadino di Spilamberto”.

“La vicenda di questi giovani scacchisti è per molti versi esemplari – ha commentato la sindaca Emilia Muratori che si è fermata a parlare con gli studenti  – Da quello che sembrava un “tempo sospeso” è nata una passione che li potrà accompagnare per tutta la vita. Hanno imparato a mantenere la concentrazione a lungo, a esercitare le abilità mnemoniche e a fare squadra. E’ stato davvero soddisfacente vedere giovani così coinvolti”.