Home Maranello Nidi, a Maranello accolto il 100% delle richieste dei residenti

Nidi, a Maranello accolto il 100% delle richieste dei residenti

Nidi, a Maranello accolto il 100% delle richieste dei residenti

Anche quest’anno, nonostante un ulteriore aumento delle domande, sono stati accolti nei nidi tutti i bimbi di Maranello per cui è stata richiesta l’ammissione.

La copertura del 100% per le famiglie richiedenti residenti in città – che comprende anche chi ha presentato la domanda oltre i termini – è stata possibile grazie ad una riorganizzazione dei servizi portata a termine nelle ultime settimane dall’Amministrazione comunale e dal Servizio Istruzione.

Più nel dettaglio, il Comune ha impegnato risorse aggiuntive e agito con alcuni interventi che hanno consentito di raggiungere l’obiettivo. Tra questi c’è stato il trasferimento presso la struttura di Via Magellano 17 – sede del Centro per le Famiglie e dei servizi ‘Primi Passi’ e ‘Biribicchio’ – del servizio “Spazio Bambini” per consentire l’attivazione, negli spazi precedentemente occupati da tale servizio, di una nuova sezione di nido. Conseguentemente sono state riorganizzate le attività svolte presso la sede del Centro per le Famiglie.

“Con l’aumento delle richieste che è stato registrato quest’anno – spiega Alessio Costetti, Assessore all’Istruzione – mantenere gli spazi e il personale dello scorso anno avrebbe comportato l’esclusione di diversi bambini residenti. Ma di fronte a questa criticità, che avrebbe messo in difficoltà più famiglie e privato i loro figli di un’esperienza preziosa per la loro crescita, ci siamo subito attivati per accogliere tutte le richieste”.

“Riteniamo che la conciliazione vita-lavoro sia un tema prioritario – aggiunge Luigi Zironi, Sindaco di Maranello – e che garantire un servizio come il nido alle famiglie che ne hanno bisogno sia fondamentale: vanno nella stessa direzione anche tanti altri progetti sviluppati nel tempo, per ultimo il ‘Medie XL’. È importante trovare di volta in volta soluzioni ritagliate sulle problematiche del momento, ma per raggiungere certi risultati occorre anche una programmazione a medio-lungo termine che dev’essere curata nel corso degli anni”.