Home Carpi Shopping natalizio: il primo report di Confesercenti Modena sugli acquisti dei modenesi

Shopping natalizio: il primo report di Confesercenti Modena sugli acquisti dei modenesi

Shopping natalizio: il primo report di Confesercenti Modena sugli acquisti dei modenesiLe attività commerciali e della ristorazione del territorio tra Modena, Carpi, Sassuolo e Vignola sono state coinvolte nell’analisi di Confesercenti Modena in merito agli acquisti natalizi. Tra i generi interessati, quelli che vanno per la maggiore quando si tratta di regali e acquisti in vista del Natale: alimentari, abbigliamento, profumeria, libri, elettronica e ristorazione.

Il report di Confesercenti Modena

Il lungo ponte dell’Immacolata, oltre che gite fuori porta, visite a musei e monumenti, ha dato ufficialmente il via allo shopping natalizio. Dal report di Confesercenti Modena sulle prime rilevazioni effettuate, i dati sono positivi: il 64% degli intervistati dichiara vendite stabili, il 23% in aumento e in forte aumento, mentre per il 13% degli intervistati le vendite sono in diminuzione.

Bene i generi alimentari, tra gli acquisti irrinunciabili dei modenesi ci sono i prodotti di fascia alta, quindi panettoni di marca o artigianali, vini pregiati, frutta e verdura di qualità. Positiva anche la vendita della gastronomia nostrana con i tortellini in testa, seguiti dai dolci della tradizione. In flessione invece i panettoni economici e i prodotti tipici di stagione, così come le ceste natalizie.

Tenuta per il settore dell’abbigliamento, scelto quest’anno dai modenesi per le strenne natalizie. In testa agli acquisti di abbigliamento per le festività maglioni, camicie, scarpe. Bene anche i capi per il cenone di Capodanno, come gli abiti eleganti. Riscontro positivo anche per le profumerie, dove la fanno da padrone i profumi di nicchia e le confezioni regalo con la crema corpo abbinata.

Stabile il settore dell’elettronica, con in testa alle vendite smartphone e accessori mentre sono in flessione i computer. Non c’è Natale senza un libro sotto l’albero: tra le scelte che stanno andando per la maggiore l’ultimo libro di Fabio Volo, Ken Follett, libri per ragazzi e bambini e ovviamente, quelli di cucina.

Infine, anche il settore dei giocattoli a Natale è sempre nelle prime scelte dei modenesi con lego e giochi di società tra gli acquisti più gettonati.

Note positive per la ristorazione: il 75% degli intervistati conferma un boom di prenotazioni. Tra cene aziendali, cenoni di Natale e Capodanno, i ristoranti del territorio stanno andando verso il tutto esaurito.

“Le prime rilevazioni – commenta Mauro Rossi, Presidente Provinciale Confesercenti Modena – ci fanno ben sperare e dimostrano che i modenesi hanno voglia di Natale e di stare insieme ai propri cari con qualche regalo sotto l’albero. Come Confesercenti Modena, attraverso la nostra campagna natalizia “La qualità è il miglior regalo: la trovi nel tuo negozio di fiducia. I tuoi negozi, il tuo Natale. Vicino a te”, ricordiamo l’importanza di scegliere i negozi di prossimità per gli acquisti natalizi, presidi del territorio dove si può trovare professionalità, qualità e cordialità. Anche le prenotazioni nei ristoranti fanno ben sperare a un ritorno definitivo, dopo i duri anni della Pandemia, delle cene aziendali, pranzi e momenti conviviali in famiglia o con amici nei locali del territorio”.



Articolo precedenteHydrogen Valley modenese, firmato il protocollo
Articolo successivoFermato dalla Polizia locale di Modena durante un controllo stradale e trovato con droga