Home Politica Vignola, sono 27 i progetti del Bilancio partecipativo che andranno al voto

Vignola, sono 27 i progetti del Bilancio partecipativo che andranno al voto


ora in onda
________________



Vignola, sono 27 i progetti del Bilancio partecipativo che andranno al votoSono 27 i progetti presentati nell’ambito del Bilancio partecipativo 2021 del Comune di Vignola che andranno al voto a partire dal 15 giugno prossimo. La Commissione tecnica ha, infatti, terminato la valutazione dell’ammissibilità delle 44 proposte presentate. 17 sono state ritenute non ammissibili in base ai criteri che erano stati predefiniti con il patto di partecipazione. L’obiettivo della valutazione tecnica era, infatti, quello di assicurare che venissero portate al voto del Bilancio partecipativo solo proposte effettivamente realizzabili.

“Le 27 proposte accettate – spiega l’assessore alla Partecipazione Mauro Smeraldi – sono le più varie, anche se, in generale, si nota una spiccatissima attenzione dei vignolesi per il verde, i parchi e in generale la tutela dell’ambiente e la manutenzione e rigenerazione delle aree all’aperto. La Commissione è ora al lavoro per assegnare i bonus ai progetti ammessi al voto”. I bonus sono premialità previste dal Bilancio partecipativo 2021 per incentivare la presentazione di proposte promosse da e rivolte ai giovani (Bonus giovani) o riferite alle zone periferiche, ovvero Bettolino/Pratomaggiore, Brodano, Campiglio, Tavernelle e Vescovada (Bonus quartiere), proposte frutto della collaborazione fra (almeno due) organizzazioni (Bonus collaborazione) o proposte inerenti tematiche promosse dall’Agenda 2030 (Bonus Agenda 2030). Entro la fine della settimana saranno pubblicati gli esiti anche di questa valutazione.

“Dopo gli incontri tra i tecnici e i proponenti, le 27 proposte accettate – conclude Mauro Smeraldi – hanno ora le caratteristiche di veri e propri progetti dell’Amministrazione. Dal 28 maggio al 14 giugno si svolge quella che potremmo definire la “campagna elettorale” dei proponenti e dei sostenitori, per illustrare il proprio progetto e provare a convincere i vignolesi a votarlo”. La promozione dei progetti avviene attraverso gli strumenti di comunicazione del Comune e altri strumenti, cartacei e digitali, messi a punto ad hoc. Da metà giugno, infine, la palla passa ai vignolesi che avranno tempo dal 15 giugno al 5 luglio per votare i progetti che più li hanno convinti sulla piattaforma partecipa.comune.vignola.mo.it. I più votati saranno realizzati fino all’esaurimento dei 100mila euro del budget disponibile.

A questo link tutte le proposte presentate con l’indicazione dell’esito della valutazione: https://partecipa.comune.vignola.mo.it/processes/bp/f/1/