Home Maranello Con “Un bès – Antonio Ligabue” di e con Mario Perrotta prosegue...

Con “Un bès – Antonio Ligabue” di e con Mario Perrotta prosegue la stagione estiva dell’Auditorium Ferrari di Maranello

ora in onda
________________



Con “Un bès – Antonio Ligabue” di e con Mario Perrotta prosegue la stagione estiva dell’Auditorium Ferrari di Maranello
Un bes-Antonio Ligabue (foto Luigi Burroni)

Con il pluripremiato“Un bès – Antonio Ligabue” di e con Mario Perrotta prosegue lunedì prossimo 5 luglio in piazzetta Nelson Mandela la stagione estiva dell’Auditorium Enzo Ferrari di Maranello curata da ATER Fondazione in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Lo spettacolo vede la collaborazione alla regia di Paola Roscioli, e la collaborazione alla ricerca di Riccardo Paterlini; luci e video di Eva Bruno. Una produzione Teatro dell’Argine.

Inizio alle 21.30, biglietto unico 10 euro. In caso di pioggia ci si sposterà all’Auditorium Ferrari.

“Un bès… Dam un bès, uno solo! Che un giorno diventerà tutto splendido. Per me e per voi.” “Provo a chiudere gli occhi – scrive Perrotta nelle note di regia – e immagino: io, così come sono, con i miei 40 passati, con la mia vita – quella che so di avere vissuto – ma senza un bacio, neanche uno. Mai. Senza che le mie labbra ne abbiano incontrate altre, anche solo sfiorate. Senza tutto il resto che è comunione di carne e di spirito, senza neanche una carezza. Mai. E allora mi vedo – io, così come sono – scendere per strada a elemosinarlo quel bacio, da chiunque, purché accada. Ecco, questo m’interessa oggi di Antonio Ligabue: la sua solitudine, il suo stare al margine, anzi, oltre il margine – oltre il confine – là dove un bacio è un sogno, un implorare senza risposte che dura da tutta una vita. Voglio avere a che fare con l’uomo Antonio Ligabue, con il Toni, lo scemo del paese. Mi attrae e mi spiazza la coscienza che aveva di essere un rifiuto dell’umanità e, al contempo, un artista, perché questo doppio sentire gli lacerava l’anima: l’artista sapeva di meritarlo un bacio, ma il pazzo, intanto, lo elemosinava. Voglio stare anch’io sul confine e guardare gli altri. E, sempre sul confine, chiedermi qual è dentro e qual è fuori.”

 

INFO E PRENOTAZIONI

Le prenotazioni si possono effettuale telefonando allo 0536/943010 o al 348/1544905; via mail all’indirizzo auditoriumferrari@gmail.com

Orari di apertura della biglietteria per prenotazioni e vendita biglietti: martedì e giovedì dalle 17.00 alle 19.30, mercoledì dalle 10.00 alle 12.30; il giorno di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio presso la biglietteria in piazzetta Mandela; online sul circuito Vivaticket www.vivaticket.it