Home Modena Nonantola: “Siamo tutti speciali”, associazioni in festa ad Equilandia

Nonantola: “Siamo tutti speciali”, associazioni in festa ad Equilandia

Nonantola: “Siamo tutti speciali”, associazioni in festa ad EquilandiaUna grande festa quella che si è tenuta nella giornata di domenica ad Equilandia in favore della diversità e della solidarietà, l’evento è stato organizzato da numerose associazioni ed enti del territorio: Croce Blu Nonantola, Team Enjoy Modena, Modena corse, l’azienda agricola Villa Forni, Super Agata, Panathlon Modena.

La giornata è partita alle ore 9:30 con l’inaugurazione delle ambulanze colorate della Croce Blu di Nonantola e Castelfranco, a benedirle Don Alberto Zironi e a tagliare il nastro Lisa Bertacchini, Presidente di Equilandia, il Presidente della Croce Blu Massimo Tesini e Davide Nostrini, coordinatore del team enjoy modena. “Questa ambulanza, commenta Nostrini, è un altro esempio di come mettendo insieme le energie delle varie associazioni si possono costruire traguardi ambiziosi per la comunità”.

Durante la mattinata si è svolto anche il saggio dei ragazzi e delle ragazze di Equilandia, un momento per affermare il valore della diversità e dell’inclusione. “La nostra associazione, spiega Lisa Bertacchini, accoglie i ragazzi oltre il concetto di disabilità, per un’integrazione reale. Il nostro programma aiuta i ragazzi ad avvicinarsi al mondo sportivo, alla passione equestre e a raggiungere i propri obiettivi di vita, indipendentemente dalla partenza”.

Annunciato anche un nuovo progetto “La vita in sella”, insieme alla Dottoressa Angela Ravaioli, presidente dell’associazione Il Paddock, che partirà a settembre in collaborazione con le scuole.

A seguire spazio al divertimento e al pranzo di Luppolandia, grazie al contributo del presidente Andrea Bompani. Durante la giornata, accompagnata da intrattenimento musicale, si è svolta l’esposizione di auto d’epoca promossa da Modena Corse e da Pietro Ferrari di Ferrari Motors. All’interno dell’evento c’è stato anche spazio per piccole donazioni e raccolte fondi. “Panathlon Modena, rappresentato da Maria Carafoli, è un’associazione con l’obiettivo di devolvere fondi alle realtà sportive del territorio e ha contribuito molto al progetto, dice Bertacchini”.

Il team enjoy ha donato due nuove selle per i ragazzi che frequentano le attività di Equilandia, mentre c’è stata l’occasione per l’artista Super Aghi di organizzare una piccola mostra di quadri e di poterli quindi esporre agli interessati e venderli per raccogliere fondi, presente anche l’artista Alessandro Rasponi. “La storia di Agata s’intreccia perfettamente con la bella giornata, racconta la mamma Elisabetta, ringrazio Lisa e Davide per l’opportunità”. Nel pomeriggio è stato possibile anche offrire un giro in carrozza ai bambini, grazie alla collaborazione con Villa Forni. “Voglio ringraziare Gianni Boni e Mara Poletti per aver contribuito alla realizzazione di Equilandia e tutti coloro che hanno aiutato a costruire questo magnifico evento, conclude Bertacchini”.



Articolo precedenteControlli antidroga dei Carabinieri nei luoghi frequentati dai giovani a Vignola. Due ragazzi segnalati alla prefettura
Articolo successivoA1 Direttissima: chiuso per una notte il tratto allacciamento A1 Panoramica-Località Aglio verso Firenze