Home Regione Al via il concorso regionale per farmacisti in Emilia-Romagna

Al via il concorso regionale per farmacisti in Emilia-Romagna

Al via il concorso regionale per farmacisti in Emilia-Romagna
Copyright immagine: Regione Emilia Romagna A.I.U.S.G. – Autore: Liviana Banzi

Un concorso per farmacie, sia urbane che rurali, per potenziare la rete di questi importanti presidi sanitari in Emilia-Romagna. Lo ha bandito la Regione, dopo quello straordinario del 2016, mettendo a bando i primi 10 posti a cui se ne aggiungeranno altri.

Si tratta del primo concorso regionale ordinario bandito in Italia, eccetto quello della Regione Marche di alcuni anni fa che riguardava un’unica sede farmaceutica rurale. Grazie alle 148 nuove farmacie aperte dopo l’ultimo concorso del 2016 terminato nel 2022, l’Emilia-Romagna può contare oggi su 1.372 farmacie aperte.

“Parliamo – sottolinea Raffaele Donini, assessore alle Politiche per la salute- di presidi sanitari di prossimità presenti in modo capillare sul nostro territorio, le farmacie, che durante la pandemia hanno confermato di essere punti di riferimento fondamentali per i cittadini anche nell’erogazione di servizi farmaco-assistenziali. Con questo concorso rafforziamo la rete delle farmacie ben sapendo che, soprattutto per le aree lontane dai centri abitati come quelle rurali e montane, costituiscono un elemento cardine del nostro sistema sanitario”.

Il concorso

Il concorso, per titoli ed esame, permette la formazione della graduatoria di validità quadriennale che sarà utilizzata per il conferimento di sedi farmaceutiche disponibili per il privato esercizio.

I farmacisti interessati possono presentare la domanda entro le ore 17.00 di venerdì 19 maggio 2023 esclusivamente con modalità web tramite la piattaforma https://concorsofarmacie.regione.emilia-romagna.it/.

Per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso è necessario essere in possesso di proprie credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) di secondo livello e di un indirizzo PEC. Nella domanda occorre dichiarare esclusivamente il possesso dei requisiti di partecipazione e il pagamento del contributo di 50 euro. In una fase successiva della procedura concorsuale i candidati potranno integrare la domanda presentata mediante dichiarazione dei titoli posseduti ed utili ai fini dell’attribuzione di punteggio.

Tutte le informazioni sul bando e la procedura concorsuale sono disponibili sul sito della Regione al link https://salute.regione.emilia-romagna.it/farmaci/concorso-ordinario-farmacie. È inoltre possibile contattare l’Ufficio relazioni con il pubblico chiamando il numero 800 662200, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; il lunedì e il giovedì anche dalle 14.30 alle 16.30, oppure inviando una e-mail a urp@regione.emilia-romagna.it.

 

Le sedi disponibili

Con questo concorso verranno assegnate dieci sedi farmaceutiche e altre numerose sedi (indicativamente 35), che saranno individuate successivamente. Di queste dieci, sei riguardano aree rurali, dove è fondamentale rafforzare questo tipo di servizio.

Le sedi sono così distribuite sul territorio: due rurali in provincia di Bologna (a Bentivoglio e a Pianoro); una rurale a Forlimpopoli, in provincia di Forlì-Cesena; due urbane nel Modenese (Castelfranco Emilia e Spilamberto), due nel Piacentino (una rurale a Zerba e una da classificare a Cerignale); una urbana a Parma, una rurale a Quattro Castella, in provincia di Reggio Emilia, e una rurale a Montefiore Conca, in provincia di Rimini.



Articolo precedenteImprese, Intesa Sanpaolo lancia “Motore Italia Transizione Energetica”
Articolo successivoAl via la seconda edizione del Corso di Perfezionamento in Gender Equality Management di Unimore